Se siete alla ricerca di un laptop economico, facile da utilizzare e leggero, magari da portare con sé tutto il giorno, un Chromebook dotato del sistema operativo di Google Chrome OS, può essere la scelta ideale.

Soluzione ideale per la mobilità e per spendere poco senza rinunciare alla qualità: queste in breve sono le caratteristiche dei Chromebook

Chrome OS ha dimostrato, con un costante lavoro di aggiornamento, di essere un sistema operativo ideale per essere produttivi, senza doversi occupare troppo della configurazione o della manutenzione del proprio PC. Pensato per lavorare sempre con una connessione a Internet, in realtà le ultime release di Chrome OS dimostrano di saper lavorare egregiamente anche in offline, grazie alla suite integrata di Google Apps: grazie a Fogli, Documenti e Presentazioni, le tre App appartenenti alla “galassia” di prodotti Google Apps, infatti, è possibile lavorare senza problemi in tutte le condizioni di utilizzo. Grazie anche alla stretta integrazione con Google Drive (la soluzione Cloud di Google), è possibile memorizzare sia localmente che sincronizzare in un secondo momento sul proprio account cloud tutti i documenti eventualmente modificati fuori dalla copertura del Wi-fi. Per tutti coloro che acquistano un Chromebook, viene offerto su Google Drive uno spazio di archiviazione di 200 Gb gratuito per due anni. Logico quindi immaginare che il basso spazio di storage offerto da questi laptop (in genere 16 Gb o 32Gb) non debba essere visto come un limite, piuttosto come una vera e propria filosofia di utilizzo: tutto risiede in cloud, tutto è pensato per funzionare online.

Perché scegliere un Chromebook?

Oltre alla semplicità di utilizzo, uno degli aspetti determinanti nella scelta di un laptop di questo tipo è il basso prezzo di acquisto: con meno di 300 euro si può acquistare un PC portatile con ottime caratteristiche e perfettamente idoneo a svolgere molti compiti nella nostra quotidianità. Ovviamente un Chromebook è pensato essenzialmente per chi è spesso fuori casa, quindi deve essere leggero, affidabile e soprattutto deve garantire un’autonomia reale di utilizzo superiore alle 8 ore, per poter garantire la copertura di una giornata lavorativo “tipo” senza dover essere costretti a ricaricare di continuo la batteria.
Sotto questo profilo Chrome OS svolge un lavoro egregio: pur avendo un set ridotto di funzionalità rispetto a Windows o a OSX, è pensato per avere l’essenziale, garantendo una notevole reattività di utilizzo e un minor consumo delle batterie: infatti, avendo questa impostazione così minimale, ChromeOS è di gran lunga il sistema operativo più leggero in circolazione.

E le applicazioni?

Tutto quello che è presente sul Chrome Web Store è disponibile sotto Chrome OS. Ovviamente l’integrazione con l’ecosistema Google è massima: si ottengono i risultati migliori usando le Google Apps, GMail, Google Drive, Google Photos e via dicendo. Esistono, comunque, le alternative e il numero delle applicazioni presenti è in costante crescita.
Le applicazioni prevalenti sono pensate soprattutto per la produttività, ma non mancano neanche i giochi, anche piuttosto sofisticati e avanzati.

Ecco i migliori 6 modelli del momento

Acer Chromebook CB3-111-C5MB, 11.6 Pollici, 4GB, SSD 16GB

Acer Chromebook CB3-111-C5MB, 11.6 Pollici, 4GB, SSD 16GB
Se siete spesso in viaggio, se avete bisogno di un portatile da trattare con poco riguardo, questo Acer fa al caso vostro.
Se avete bisogno di un modello pratico, economico e con una batteria soddisfacente (almeno 8 ore di funzionamento con Wi-fi attivo), questo modello di Acer non vi deluderà.
Dotato di uno schermo da 11″ abbastanza luminoso (in alternativa è disponibili una variante con schermo da 13″), grazie ai 4 Gb di RAM integrata (rari a questo livello di prezzo), il funzionamento di ChromeOS è sempre piuttosto fluido e reattivo. Si avvia in pochi secondi (8 secondo il produttore).
A livello di prestazioni non delude, anche se manca una scheda video dedicata.
Nel complesso appare adatto alla navigazione web, alla videoscrittura o all’utilizzo quotidiano per applicazioni non intense. Lo storage interno non è molto ampio: appena 16 Gb (di cui 9 Gb effettivamente utilizzabili). Tuttavia, insieme all’acquisto, viene fornito un abbonamento gratuito a Google Drive con 100 Gb di spazio.
Una delle caratteristiche più interessanti di questo modello è l’estrema leggerezza: appena 1,2 Kg. I materiali con cui è costruito sono molto economici (è tutta plastica), tuttavia appare solido e robusto.

 

 

Acer Chromebook CB5-311-T6HK 13.3″, 2GB, SSD 16GB

Acer Chromebook CB5-311-T6HK 13.3″, 2GB, SSD 16GB
Anche se più pesante del modello da 11″, grazie alla scheda video più potente e il display più grande questo Chromebook si presta ad un utilizzo a tutto campo.

Rispetto al modello precedente, questo CB5-311 offre prestazioni migliori grazie alla scheda video dedicata. Inoltre viene offerto con un monititor da 13,3″ (anche se di risoluzione piuttosto bassa).
Per il resto le caratteristiche sono identiche.
Considerato il prezzo di acquisto molto contenuto e lo schermo ampio, può essere una buona scelta per chi privilegia la comodità di utilizzo rispetto alla trasportabilità.

 

Acer Chromebook CB5-311-T3MQ Chromebook, 13.3″, 4 GB, SD 32Gb

Acer Chromebook CB5-311-T3MQ Chromebook, 13.3″, 4 GB, SD 32Gb
Un ottimo Chromebook che offre qualcosa di più in termini di prestazioni: è adatto ad un utilizzo più intensivo rispetto alla media, grazie alla scheda video dedicata.
Rispetto al modello precedente, questo CB5-311 offre  uno storage doppio (32 Gb) e soprattutto gestisce le connessioni wi-fi 802.11ac (il protocollo più veloce del momento).
Anche in questo caso la qualità costruttiva è nella media e privilegia soprattutto la praticità e la robustezza. Il display Full HD, che dovrebbe essere il punto di forza di questo modello, è solo nella media, anche se sicuramente migliore del modello più economico: sicuramente la scelta di un pannello non molto luminoso è legata alla volontà di contenere I consumi e non incidere troppo sul costo finale.

 

 

Acer Chromebook CB5-571-C4Y3, 15.6″, 4 GB, SD 16Gb

Acer Chromebook CB5-571-C4Y3, 15.6″, 4 GB, SD 16Gb
Un Chromebook con schermo maxi e con buone prestazioni per non dover rinunciare a nulla.
Questo modello di Acer adotta un ampio schermo di 15,6″, una scelta abbastanza inconsueta per un Chromebook, ma non assurda se si vuole scegliere un laptop molto economico e al tempo stesso facile da utilizzare, grazie alla semplicità di utilizzo di Chrome OS.
Le caratteristiche del display sono valide: ha una protezione anti-riflesso che ne migliora la visibilità e la qualità delle immagini, considerato il prezzo concorrenziale di acquisto, è superiore alle aspettative.
Anche l’audio, grazie alle case frontali, è di buona qualità.
Nonostante le dimensioni non proprio contenute, la scocca è sottile e il peso è contenuto: appena 2,2 Kg, quindi circa 400 grammi in più del modello da 11″; un buon risultato.
Anche questo modello ha una scheda wi-fi conforme allo standard 802.11ac, quindi molto veloce.
La qualità costruttiva è nella media e l’aspetto appare abbastanza economico: tuttavia, come tutto il resto della gamma Acer CB, I materiali sono robusti e pensati per un utilizzo senza troppi “riguardi”.
Se volete un vero e proprio laptop, senza rinunce e senza spendere un capitale, questo modello non vi deluderà.

 

 

HP Chromebook 11-2000NL, 2Gb, SDD 16 GB

HP Chromebook 11-2000NL, 2Gb, SDD 16 GB
Un modello entry-level con caratteristiche convincenti e un prezzo davvero contenuto: questa la ricetta del Chromebook di HP.
Questo Chromebook di HP è un modello entry-level, dal prezzo davvero aggressivo (meno di 270 euro al momento della recensione), che si caratterizza per alcuni particolari interessanti: grazie al processore Samsung Exynos le prestazioni sono interessanti e l’autonomia è davvero valida: circa 12 ore di funzionamento ininterrotto con il wi-fi.
Anche lo schermo non delude: dotato di un pannello da 11,6″ con risoluzione HD (1366×768 punti), è trattato con un sistema “antiglare” per evitare riflessi e aumentare la visibilità anche in pieno sole.
La dotazione è standard per questa categoria: 16 Gb di spazio interno (circa 10 sono utilizzabili effettivamente), 2 Gb di RAM e abbonamento gratuito a Google Drive per 2 anni.
La qualità della tastiera è superiore alla media e garantisce una buona velocità di digitazione, mentre I materiali appaiono molto economici e non particolarmente curati. Del resto qualche compromesso è richiesto in questa fascia di prezzo.

 

 

Samsung Chromebook XE500C21-H02DE HSPA, 12,1″, 2GB, SSD 16Gb

Samsung Chromebook XE500C21-H02DE HSPA, 12,1″, 2GB, SSD 16Gb
Strumento ideale per chi lavora spesso fuori casa o in mobilità: leggero, dotato di una connessione 3G, non delude neanche esteticamente.
Unico modello della rassegna dotato di alloggiamento per una SIM, questo Chromebook Samsung si caratterizza anche per il design curato e l’ottima qualità costruttiva.
La possibilità di connettersi ovunque grazie al modem 3G in dotazione aumenta e non di poco la flessibilità di utilizzo di questo interessante portatile.
Altro elemento molto interessante è l’autonomia, che vanta una durata di circa 8,5 ore, ma che grazie a particolari accorgimenti studiati da Samsung, può estendersi di un buon 30%. Inoltre, rispetto ai consueti 500 cicli di carica e scarica offerti dalle normali batterie al litio, quelle in dotazione di questo XE500 garantiscono una durata praticamente doppia, con circa 1000 cicli effettivi, aumentando di molto la longevità del prodotto.
Unico aspetto al di sotto della media di questo interessante prodotto è processore Atom N570 (da 1,6 Ghz) che garantisce prestazioni leggermente inferiori alla media, perchè pensato soprattutto per contenere I consumi. Tuttavia, nell’utilizzo quotidiano, grazie alla buona ottimizzazione di ChromeOS, l’ambiente operativo è sempre reattivo e le applicazioni girano in modo piuttosto fluido.
Nel complesso è uno strumento ideale di lavoro soprattutto in mobilità grazie alla connessione 3G e soprattutto al peso davvero contenuto: appena 1,48 Kg.

 

CONDIVIDI
Esperto di sistemi operativi e soluzioni Microsoft per le aziende, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.