Il mercato dei tablet è piuttosto affollato, ma le opzioni basate su Windows 10 sono ancora relativamente poche. La maggior parte dei tablet in commercio, infatti, sono basati su Android e, ovviamente, su iOS. Il settore dei tablet dedicati alla propria professione ha recentemente visto l’uscita di modelli interessanti: mi riferisco ad Apple iPad Pro, Microsoft Surface Pro 3 e, ormai da qualche mese, anche dal Samsung Galaxy Note Pro. Ho una preferenza per iOS quando si deve utilizzare il tablet a scopo di intrattenimento e per esigenze personali, ma se si è alla ricerca di un puro strumento di lavoro, che deve integrarsi al meglio con un ambiente di lavoro aziendale basato su di una infrastruttura Microsoft, un tablet con Windows 10 può essere la scelta migliore. Anche se i tempi sono cambiati e le diversità di sistema operativo si riducono notevolmente soprattutto grazie alla presenza di applicazioni piuttosto uniformi e intercambiabili fra una piattaforma e l’altra, per certi ambiti aziendali la compatibilità con Windows rimane un plus che fa dimenticare gli aspetti meno convincenti dell’OS Microsoft per i dispositivi mobili.

Con la terza generazione di Microsoft Surface, il mondo dei tablet Windows ha compiuto un notevole progresso: oggi può essere una vera alternativa ad iOS e Android

Ho cercato di condensare questo mio ragionamento, identificando 10 ragioni per cui scegliere un Tablet basato su Windows 10 ha senso per la propria professione.

1. Il mercato offre molti modelli pensati per i professionisti

Sul mercato consumer Windows 10 non ha avuto ancora molto successo, per cui non esistono moltissimi tablet low cost con questo OS. Esistono, però, diversi modelli pensati proprio per il mondo del lavoro. In particolare, gli ultimi modelli presentati da Microsoft nella gamma Surface spiccano per qualità costruttive e scelte adatte per rendere quanto più produttivo possibile l’utilizzo del tablet. I modelli più potenti possono tranquillamente sostituire un laptop e possono essere considerati quasi dei laptop convertibili, grazie all’integrazione con tastiere molto ben realizzate che non fanno rimpiangere un buon notebook.

La gamma Microsoft Surface è proprio pensata per questo genere di utilizzo.

2. Applicazioni

Se l’assenza di applicazioni dedicate al mercato consumer sul Windows Store rende la scelta di un tablet Windows 10 meno appetibile sul tempo libero, al tempo stesso il discorso si capovolge se si pensa ad un utilizzo più produttivo di questi strumenti. La stretta integrazione con Microsoft Office e tutte le applicazioni interdipendenti, rende l’ecosistema Windows estremamente appetibile per organizzare la vita aziendale. Inoltre lo store di Windows sta crescendo nel tempo e offre un numero sempre maggiore di applicazioni, un tempo disponibili solo per iPad o per Android.

3. Multitasking

Come noto, il multitasking non è mai stato uno dei grandi punti di forza di iOS, anche se nella versione 9 sono state aggiunte tante nuove funzionalità. Su Android la situazione è estremamente frammentata: da tempo, infatti, Samsung supporta alcune funzioni di multitasking e consente anche l’utilizzo di più di una finestra sullo schermo, ma le applicazioni che supportano questa estensione inclusa sui tablet Samsung sono relativamente poche. In questo settore un tablet Windows 10 è davvero uno strumento vincente perché può contare su una integrazione offerta direttamente dal sistema operativo con tutte le applicazioni sviluppate per la Modern UI. Sin da Windows 8, Microsoft si è mossa proprio in questa direzione: garantire l’utilizzo delle App in multitasking anche sui dispositivi mobili pensando anche ad un sistema di interazioni con lo schermo intuitivo e facile da capire. Con Windows 10 la situazione è ulteriormente migliorata ed è oggi possibile anche far eseguire alcune applicazioni pensate per il mondo desktop direttamente anche sui dispositivi mobili. Insomma, quando si deve fare sul serio con il multitasking, Windows dimostra di essere un sistema operativo vincente.

4. Windows 10 funziona

Nessuno si è mai realmente innamorato di Windows 8, che, subito dopo Windows Vista, è stata una delle release più criticate di Windows. Tuttavia il nuovo sistema operativo ha compiuto un vero e proprio salto generazionale, rivoluzionando tutto ciò che non ha avuto successo sulla versione 8. Inoltre, il nuovo sistema operativo gira bene su tutti i dispositivi, che si tratti di un vecchio sistema desktop, di un laptop o di un tablet inizialmente concepito per Windows 8 (a patto che venga rilasciato l’aggiornamento). Quindi, Windows 10 può essere ragionevolmente considerato uno dei migliori sistemi operativi in circolazione.

Lo stesso codice binario per tutte le piattaforme: Windows 10 unifica tutti i mondi di device esistenti con un solo sistema operativo

5. Compatibilità con il mondo aziendale

La presenza di Microsoft nelle aziende è quasi costante. Molte rete aziendali sono costruite intorno ad Active Directory e a infrastrutture Microsoft anche molto complete. Inoltre le postazioni di lavoro sono basate quasi sempre su OS Microsoft: un tablet con Windows ovviamente si integra alla perfezione in questo contesto, garantendo il miglior livello di compatibilità quando si tratta, ad esempio, di accedere ad uno share, di autenticarsi su un server o più banalmente di collegarsi alla propria postazione fissa e condividere informazioni e dati. L’omogeneità delle applicazioni realizzate sul tablet rispetto a quelle pensate per il mondo desktop, rende molto più omogeneo il compito del supporto IT che non deve quindi fronteggiare una moltitudine di diversi sistemi con regole e caratteristiche differenti.

6. Supporto della penna

Non tutti i tablet Windows ne sono dotati, ma poiché essa è strettamente integrata con i Surface di Microsoft, tutte le applicazioni mobili di Windows 10 sono tendenzialmente ottimizzate anche per essere utilizzate con una penna. Non trascurate questo aspetto: non a caso la linea Note di Samsung ha battuto ogni record di vendite grazie alla presenza della penna integrata che ha dimostrato di semplificare molte operazioni quotidiane, introducendo al tempo stesso funzionalità un tempo impensabili sui dispositivi consumer. Anche Apple ha introdotto una penna intelligente sull’ultimo iPad Pro. Insomma uno stilo elettronico è uno strumento di lavoro utile.

7. OneDrive e Office

La soluzione in cloud di Microsoft è offerta su tutte le piattaforma e, a onore del vero, funziona anche piuttosto bene. Tuttavia, su Windows 10 il supporto nativo per la soluzione in cloud di casa sembra essere realizzato praticamente alla perfezione. Inoltre la stretta interdipendenza con Office lo rende uno strumento straordinario se si vuole mantenere aggiornati i dati su una moltitudine di dispositivi diversi. Inoltre OneDrive costa relativamente meno della concorrenza e con un abbonamento Office 365 consente anche di utilizzare la celebre suite di Microsoft su di un laptop o su di un desktop, ricevendone tutti gli aggiornamenti. Infine, un’ultima considerazione su Office: è una applicazione estremamente valida anche su Android e su iOS, ma su Windows è inevitabilmente ad un livello superiore. Quindi, se lavorate spesso con Office, Windows 10 è la scelta giusta.

OneDrive è la soluzione cloud di Microsoft: efficiente, stabile e soprattutto economica

8. Microsoft Continuum

E’ vero, la tecnologia ancora non è del tutto matura, ma con Continuum gli utenti Windows possono già connettere il proprio dispositivo mobile al proprio laptop o desktop e, in maniera del tutto trasparente, possono seguitare ad utilizzarlo utilizzando però tastiera, mouse e video. Inoltre, quello che apparirà sullo schermo non sarà una versione di Windows adatta solo per i dispositivi mobili, ma sarà lo stesso sistema operativo per desktop che siamo abituati ad utilizzare: il codice, infatti, è lo stesso e la UI si adatterà al contesto in cui sta girando, rimodulando anche le applicazioni e il modo in cui vengono presentate sullo schermo. A mio avviso, questa è una vera killer application che è destinata a rivoluzionare il modo di lavorare e di integrarsi con i dispositivi mobili.

Sarà la killer application dei prossimi mesi: connetti il tuo smartphone o tablet al PC e seguiti ad usarlo con tutte le comodità di video, tastiera e mouse, con applicativi che si adattano al contesto

9. Non c’è niente da imparare

Tutti sanno utilizzare Windows, non conosco onestamente nessuno che sappia usare solo Android o iOS. In un modo o nell’altro, infatti, chiunque si è trovato a dover utilizzare un PC con Windows. Anche l’ultima edizione, sebbene proposta in edizione mobile, rende tutto abbastanza familiare e semplice da capire. Se il nostro obbiettivo è quello di non perdere tempo ad imparare nuove funzionalità in sistemi che conosciamo meno o che non ci sono particolarmente familiari, con Windows 10 non faremo alcuna fatica.

10. Ancora Office

Se non fosse chiaro quanto ho detto al punto 7, lo ripeto qui in quest’ultimo punto. Office per Windows 10 è una delle motivazioni essenziali che giustificano l’adozione di un tablet Windows 10. Non solo perché è più sofisticato, ma perché si integra alla perfezione anche con Microsoft Exchange e Sharepoint, due famiglie di prodotti che sicuramente non mancheranno nella vostra azienda. Inoltre Outlook per Windows 10 è di gran lunga uno dei programmi più standardizzati e diffusi di posta elettronica (anche se non sempre amato). Con un tablet potrete avere tutto questo in mobilità, con le stesse funzioni presenti anche sugli altri PC.

Prezzo: EUR 54,37
7 Nuovi da EUR 54,370 Usati

Conclusioni

Microsoft Surface 4 e, più in generale, il rilascio di Windows 10 hanno certamente rimescolato le carte nel settore dei tablet professionali. Apple non è rimasta a guardare e ha lanciato al tempo stesso la sua versione professionale di iPad, che è uno strumento altrettanto interessante e funzionale, ma che non raggiunge gli stessi livelli di integrazione con l’ecosistema Windows. Insomma, se appena un anno fa si poteva argomentare che Windows 8 non offrisse un’esperienza utente nemmeno paragonabile a quella di iOS, oggi il gap si è colmato ed è una scelta assolutamente logica per il mondo del lavoro.

Modelli da prendere in considerazione

 

Lenovo ThinkPad 8 64GB 3G 4G Nero

Lenovo propone nella sua prestigiosa linea Thinkpad questo interessante tablet con display Full HD e processore quad core, in grado di far girare Windows 10 molto fluidamente. Il peso di appena 430 gr. Rende questo dispositivo leggero da trasportare e ideale quindi nell’utilizzo quotidiano.

Lenovo Yoga Tablet 2 10 32GB 3G 4G Nero

Lenovo Yoga 2 è stato uno dei primi tablet di successo equipaggiati con Windows 10
La linea Yoga di Lenovo si è affermata sul mercato grazie ad una scelta equilibrata fra design e praticità. Questo modello propone una configurazione di tutto rispetto con un display Full HD, un processore quad core e un’ampia disponibilità di porte per renderne quanto più possibile l’utilizzo. Il peso non è contenutissimo (600 grammi), ma l’autonomia di ben 18 ore dichiarate compensa lo sforzo.

Microsoft Surface 3 128GB

Il nuovo Surface è un prodotto convincente e ben realizzato: costa, ma si va sul sicuro.
Siete alla ricerca di uno strumento top di gamma che vi faccia apprezzare a pieno l’ecosistema Windows? Il Surface 3 offre tutto il necessario per non farvi rimpiangere il ben più pesante laptop. Con uno storage da 128 Gb, inoltre, potete anche utulizzarlo comodamente quando la connessione a Internet per accedere al cloud non è disponibile.

 

Microsoft Surface 3 64GB 3G 4G Silver

Il Surface 3 perfetto per la mobilità: con la connessione 3G/4G integrata, può connettersi a Internet dappertutto.
Oltre alle caratteristiche già menzionate del modello prima recensito, questo modello unisce anche la connessione 3G e 4G per accedere a Internet in mobilità. Se volete contenere il budget sotto il limite psicologico dei 1000 euro, optate per questa versione da 64Gb, più che sufficienti per le esigenze quotidiane.
CONDIVIDI
Esperto di sistemi operativi e soluzioni Microsoft per le aziende, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.