Il servizio Sky on demand consente di accedere ad un immenso archivio di film e programmi online utilizzando semplicemente il decoder con una connessione a Internet. Il servizio non richiede costi aggiuntivi rispetto al proprio abbonamento e può essere utilizzato senza particolari configurazioni direttamente dal ricco menu del decoder in modo del tutto trasparente. Il problema principale di questo servizio, però, è indubbiamente quello di dover disporre di una presa di collegamento Ethernet (quindi con un cavo) che consenta di connettere il decoder al proprio router Internet. In molti casi, questo rende difficoltoso l’utilizzo del servizio, perché raramente vicino al nostro televisore disponiamo di un collegamento di questo tipo, né del resto il decoder supporta direttamente un collegamento tramite wi-fi che possa semplificare l’accesso al router.

Sky Link è la soluzione proposta da Sky per consentire la connessione a Internet del decoder anche se non abbiamo una connessione ethernet disponibile vicino al decoder.

Sky propone una soluzione certificata denominata Sky Link, che consente di usufruire della rete elettrica o di una connessione wi-fi per connettere il decoder al router in modo semplice e trasparente. Tuttavia, questa soluzione ha un costo variabile legato al tipo di abbonamento oppure impone un canone mensile da corrispondere a Sky. Che alternative ci sono per usufruire dello stesso tipo di servizio acquistando autonomamente gli apparati giusti e risolvere il problema una volta per tutte?

La soluzione più semplice ed economica che ho potuto reperire è quella di affidarsi alla rete elettrica per ottenere la connessione a Internet direttamente dal proprio router anche se non disponiamo di una connessione via cavo ethernet vicino al decoder. Ho acquistato una coppia di Powerline standard AV600 prodotti da Asus per meno di 40 euro (il modello si chiama Asus PL-E52P) e ho ottenuto un ottimo risultato.

Il PowerLine AV600 di Asus è in offerta su Amazon a meno di 40 euro: funziona perfettamente con il decoder Sky e non richiede alcuna configurazione. Una soluzione semplice ed efficace per risolvere il problema di connessione a Internet del decoder.

La procedura di installazione è stata quanto mai semplice. Ho collegato una delle due unità del kit ad una presa elettrica vicino al router, a cui mi sono collegato tramite un semplice cavo ethernet. Ho collegato la seconda unità ad una presa elettrica vicino al decoder. Essendo dotata poi di una presa pass-through ho potuto sfruttare direttamente la stessa presa elettrica del decoder. Non ho dovuto configurare nulla: non appena collegato, il decoder Sky ha immediatamente acquisito un indirizzo IP dal router e ha immediatamente reso disponibile il servizio. Il download dei file video è abbastanza rapido e costante ed è ovviamente limitato solo dalla disponibilità di banda della propria linea di casa. Disponendo in un collegamento in fibra ottica di Telecom a 50 Mbps, dopo pochi secondi il film richiesto viene immediatamente reso disponibile per la visione.
Uno degli aspetti, infatti, più apprezzabili del servizio Sky è proprio quello di non dover attendere il download completo del file, ma solo il tempo necessario per poter acquisire i primi minuti, utili per avviare la riproduzione. Ovviamente, se si utilizza la ricerca rapida in avanti nel video, il decoder dovrà avviare di nuovo il download, ma solo della parte restante del file. E’ molto comodo per finire di vedere un film o per vedere solo una scena in particolare.
Considerata la cifra spesa, il risultato è eccellente. La tecnologia AV600 dei Powerline è quindi perfettamente adeguata per garantire uno streaming fluido e veloce della piattaforma Sky on demand, con il vantaggio di poter riutilizzare un domani il kit acquistato per un qualsiasi altro utilizzo.
Ovviamente è possibile utilizzare anche una connessione wi-fi, usando un bridge ethernet che consente di rendere wireless un qualsiasi dispositivo dotato solo di porta ethernet. Un device che ho provato recentemente viene prodotto da Aukey: in pratica ci si collega alla sua porta ethernet, si attiva il tasto WPS per la connessione al router wi-fi e in breve si ottiene un “ponte” verso il proprio router in maniera del tutto trasparente.

Il bridge da ethernet a wi-fi prodotto da Aukey è una soluzione efficace ed economica (costa circa 39 euro) per connetere in wi-fi una periferica dotata di sola porta ethernet. Supporta anche lo standard 802.11ac per connessioni wi-fi alla massima velocità teorica.

A mio giudizio, la connessione tramite rete elettrica è nettamente più stabile e, sebbene nominalmente sia meno veloce, ottiene risultati eccellenti di velocità nella vita reale.
A voi la scelta.

In questa recensione ho parlato di:

 

CONDIVIDI
Esperto di sistemi operativi e soluzioni Microsoft per le aziende, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.