Se siete alla ricerca di un laptop economico, facile da utilizzare e leggero, magari da portare con sé tutto il giorno, un Chromebook dotato del sistema operativo di Google Chrome OS, può essere la scelta ideale.

Soluzione ideale per la mobilità e per spendere poco senza rinunciare alla qualità: queste in breve sono le caratteristiche dei Chromebook 

Chrome OS ha dimostrato, con un costante lavoro di aggiornamento, di essere un sistema operativo ideale per essere produttivi, senza doversi occupare troppo della configurazione o della manutenzione del proprio PC. Pensato per lavorare sempre con una connessione a Internet, in realtà le ultime release di Chrome OS dimostrano di saper lavorare egregiamente anche in offline, grazie alla suite integrata di Google Apps: grazie a Fogli, Documenti e Presentazioni, le tre App appartenenti alla “galassia” di prodotti Google Apps, infatti, è possibile lavorare senza problemi in tutte le condizioni di utilizzo. Grazie anche alla stretta integrazione con Google Drive (la soluzione Cloud di Google), è possibile memorizzare sia localmente che sincronizzare in un secondo momento sul proprio account cloud tutti i documenti eventualmente modificati fuori dalla copertura del Wi-fi. Per tutti coloro che acquistano un Chromebook, viene offerto su Google Drive uno spazio di archiviazione di 200 Gb gratuito per due anni. Logico quindi immaginare che il basso spazio di storage offerto da questi laptop (in genere 16 Gb o 32Gb) non debba essere visto come un limite, piuttosto come una vera e propria filosofia di utilizzo: tutto risiede in cloud, tutto è pensato per funzionare online.

Perché scegliere un Chromebook?

Oltre alla semplicità di utilizzo, uno degli aspetti determinanti nella scelta di un laptop di questo tipo è il basso prezzo di acquisto: con meno di 300 euro si può acquistare un PC portatile con ottime caratteristiche e perfettamente idoneo a svolgere molti compiti nella nostra quotidianità. Ovviamente un Chromebook è pensato essenzialmente per chi è spesso fuori casa, quindi deve essere leggero, affidabile e soprattutto deve garantire un’autonomia reale di utilizzo superiore alle 8 ore, per poter garantire la copertura di una giornata lavorativo “tipo” senza dover essere costretti a ricaricare di continuo la batteria.
Sotto questo profilo Chrome OS svolge un lavoro egregio: pur avendo un set ridotto di funzionalità rispetto a Windows o a OSX, è pensato per avere l’essenziale, garantendo una notevole reattività di utilizzo e un minor consumo delle batterie: infatti, avendo questa impostazione così minimale, ChromeOS è di gran lunga il sistema operativo più leggero in circolazione.

E le applicazioni?

Tutto quello che è presente sul Chrome Web Store è disponibile sotto Chrome OS. Ovviamente l’integrazione con l’ecosistema Google è massima: si ottengono i risultati migliori usando le Google Apps, GMail, Google Drive, Google Photos e via dicendo. Esistono, comunque, le alternative e il numero delle applicazioni presenti è in costante crescita.
Le applicazioni prevalenti sono pensate soprattutto per la produttività, ma non mancano neanche i giochi, anche piuttosto sofisticati e avanzati.

Ecco i migliori 6 modelli del momento

 

CONDIVIDI
Esperto di sistemi operativi e soluzioni Microsoft per le aziende, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.