Microsoft Arc Touch Mouse

La nuova proposta di Microsoft riprende in parte quel design che aveva contraddistinto la prima versione di Arc, affiancando però importanti e sensibili modifiche: la proposta sarà infatti dotata di una zona sensibile al tocco. Microsoft elimina così la rotella di scroll in favore di una striscia tattile per provare a cambiare il modo con cui, buona parte degli utenti, scorre le pagine web. La zona sensibile al tocco è inoltre dotata di tre tasti a pressione: due dedicati alle funzioni pag up e pag down, e un terzo configurabile a seconda dello scenario di utilizzo. Per rendere l’esperienza di utilizzo più simile possibile alla vecchia rotella, la zona tattile è dotata di un’interfaccia aptica, capace di simulare grazie ad una vibrazione, gli scatti che l’utente avvertirebbe utilizzando il mouse a rotella tradizionale. Può essere acceso curvandolo e spento appiattendolo.

In offerta
Microsoft Arc Touch Mouse, BlueTrack Technology,...
328 Recensioni
Microsoft Arc Touch Mouse, BlueTrack Technology,...
  • Risoluzione movimento: 1000 DPI
  • Numero di tasti: 2
  • Interfaccia dispositivo: RF Wireless
  • Colore del prodotto: nero
Recensione
Ibrido perfetto fra un touchpad e un mouse di ultima generazione, il Microsoft Arc non ha solo una forma inconsueta, ma introduce un modo del tutto nuovo di interfacciarsi con il PC. Dotato di un software di gestione sontuoso (ma solo per Windows ovviamente), funziona in modalità wireless e ha una buona autonomia. Da scegliere se siete degli "early adopter" o amanti dell'innovazione, ma anche se usate molto Office grazie alla sua stretta integrazione con la suite di Microsoft.
Design
9.1
Precisione
7.9
Qualità costruttiva
10
Autonomia
8.6
Prezzo
7.4
Software
10
Prestazioni
8.9
Software
0
Voto del Lettore0
0
Pro
Innovativo
Design riuscito
Integrazione perfetta con Microsoft Office
Contro
Non sempre intuitivo
Ergonomia migliorabile
7.7
Innovativo
Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.