Perché il 5G? 

L’obiettivo principale e il motivo per cui è necessaria una rete aggiornata è supportare il numero crescente di dispositivi che richiedono l’accesso a Internet, molti dei quali richiedono così tanta larghezza di banda per funzionare normalmente che il 4G semplicemente non regge più.

Il 5G utilizza diversi tipi di antenne, opera su diverse frequenze dello spettro radio, collega molti più dispositivi a Internet, riduce al minimo i ritardi e offre velocità estreme.

Il 5G funziona in modo diverso dal 4G 

Un nuovo tipo di rete mobile non sarebbe nuovo se non fosse, in qualche modo, fondamentalmente diverso da quelli esistenti. Una differenza fondamentale è l’uso da parte del 5G di frequenze radio uniche per ottenere ciò che le reti 4G non possono.

Lo spettro radio è suddiviso in bande, ciascuna con caratteristiche uniche man mano che ci si sposta verso le frequenze più alte. Il 4G utilizza frequenze inferiori a 6 GHz mentre alcune reti 5G utilizzano frequenze più alte come circa 30 GHz o più.

Queste alte frequenze sono migliori per una serie di ragioni, una delle più importanti è che supportano un’enorme capacità di dati veloci. Non solo sono saturano di dati cellulari le bande esistenti e quindi possono essere utilizzate in futuro per aumentare le richieste di larghezza di banda, ma sono anche altamente direzionali e possono essere utilizzati accanto ad altri segnali wireless senza causare interferenze.

Ciò è molto diverso dalle torri 4G che sparano dati in tutte le direzioni, sprecando potenzialmente sia energia che potenza per irradiare onde radio in luoghi che non richiedono nemmeno l’accesso a Internet.

Il 5G utilizza anche lunghezze d’onda più corte, il che significa che le antenne possono essere molto più piccole delle antenne esistenti pur fornendo un controllo direzionale preciso. Poiché una stazione base può utilizzare anche più antenne direzionali, significa che il 5G può supportare oltre 1.000 dispositivi in più per metro rispetto a quanto supportato dal 4G.

Tutto ciò significa che le reti 5G possono trasmettere dati ultraveloci a molti più utenti, con alta precisione e poca latenza.

Tuttavia, la maggior parte di queste frequenze altissime funziona solo se c’è una linea visiva chiara e diretta tra l’antenna e il dispositivo che riceve il segnale. Inoltre, alcune di queste alte frequenze sono facilmente assorbite dall’umidità, dalla pioggia e da altri oggetti, il che significa che non viaggiano così lontano.

È per questi motivi che una forte connessione 5G proprio dove ti trovi potrebbe ridursi a velocità 4G quando cammini a pochi metri di distanza. Un modo in cui questo viene affrontato è utilizzando antenne posizionate strategicamente, sia molto piccole in stanze o edifici specifici che ne hanno bisogno, sia grandi posizionate ovunque nella città.

Man mano che il 5G si espanderà, probabilmente ci saranno anche molte stazioni ripetute per spingere le onde radio il più lontano possibile per fornire un supporto 5G a lungo raggio.

Un’altra differenza tra 5G e 4G è che le reti più recenti possono comprendere più facilmente il tipo di dati richiesti e sono in grado di passare a una modalità di alimentazione inferiore quando non sono in uso o quando si forniscono velocità basse a dispositivi specifici, ma poi passare a una modalità più alta – modalità potenziata per cose come lo streaming di video HD.

Il 5G è molto più veloce del 4G 

La larghezza di banda si riferisce alla quantità di dati che possono essere spostati (caricati o scaricati) attraverso una rete in un determinato periodo di tempo. Ciò significa che in condizioni ideali quando ci sono pochissimi dispositivi o interferenze che influenzano la velocità, un dispositivo potrebbe teoricamente sperimentare ciò che è noto come velocità di picco.

Dal punto di vista della velocità massima, il 5G è 20 volte più veloce del 4G. Ciò significa che durante il tempo impiegato per scaricare un solo dato con 4G (come un film), lo stesso avrebbe potuto essere scaricato 20 volte su una rete 5G. Guardando la cosa in un altro modo: potresti scaricare quasi 10 film prima che il 4G possa fornire anche la prima metà di uno!

Il 5G ha una velocità di download di picco di minimo di 20 Gbps mentre il 4G si trova a solo 1 Gbps. Questi numeri si riferiscono a dispositivi che non si muovono, come in una configurazione di accesso wireless fisso (FWA) in cui è presente una connessione wireless diretta tra le torri cellulari e il dispositivo dell’utente. Le velocità variano una volta che inizi a muoverti, come in macchina o in treno.

Tuttavia, queste non sono generalmente indicate come le velocità “normali” sperimentate dai dispositivi, poiché spesso sono molti i fattori che influenzano la larghezza di banda. Invece, è più importante guardare le velocità realistiche o la larghezza di banda media misurata.

Il 5G non è ancora ampiamente disponibile, quindi non è corretto basarsi su  ripetute esperienze del mondo reale, ma è già stato testato numerose volte e mostra continuamente velocità di download giornaliere di 100 Mbps, come minimo.

Ci sono molte variabili che influenzano la velocità, ma le reti 4G spesso mostrano una media di circa 30 Mbps, rendendo il 5G più veloce del 4G nel mondo reale.

Cosa può fare il 5G che il 4G non può? 

Date le nette differenze nel modo in cui si comportano, è chiaro che il 5G sta aprendo una nuova strada per il futuro per i dispositivi mobili e la comunicazione, ma cosa significa veramente per te?

Il 5G ti consente comunque di inviare messaggi di testo, effettuare chiamate telefoniche, navigare in Internet e riprodurre video in streaming. In effetti, nulla di ciò che fai attualmente sul tuo telefono, per quanto riguarda Internet, viene portato via quando sei su 5G: sono solo migliorati.

I siti web si caricano più velocemente, i giochi multiplayer online non hanno molti lag, ci sono video fluidi e realistici quando si usa Skype o FaceTime, ecc.

Il 5G è così veloce che tutto ciò che fai su Internet ora che sembra relativamente veloce e potrebbe persino sembrare istantaneo.

Se finisci per utilizzare il 5G a casa per sostituire il cavo, scoprirai che puoi connettere più dispositivi a Internet contemporaneamente senza problemi di larghezza di banda. Alcune connessioni Internet domestiche sono così lente che semplicemente non supportano tutta la nuova tecnologia interconnessa che esce adesso.

Il 5G a casa ti consente di collegare smartphone, un termostato wireless, una console per videogiochi, serrature intelligenti, cuffie per realtà virtuale, videocamere di sicurezza wireless, tablet e laptop allo stesso router senza preoccuparti che smetteranno di funzionare quando saranno tutti accesi allo stesso tempo.

Laddove il 4G non riesce a fornire tutti i dati necessari a un numero crescente di dispositivi mobili, il 5G apre le onde per più tecnologia abilitata a Internet come semafori intelligenti, sensori wireless, dispositivi indossabili mobili e comunicazione da auto a macchina.

I veicoli che ricevono dati GPS e altre istruzioni che li aiutano a navigare sulla strada, come gli aggiornamenti software o gli avvisi sul traffico e altri dati in tempo reale, richiedono una connessione Internet veloce per essere sempre in primo piano: non è realistico pensare che tutto questo potrebbe essere supportato dalle reti 4G.

Poiché il 5G può trasportare dati molto più velocemente delle reti 4G, non è escluso aspettarsi di vedere trasferimenti di dati così come sono senza compressione. Ciò che ciò farà è in definitiva consentire un accesso ancora più rapido alle informazioni poiché non sarà necessario decomprimerle prima di essere utilizzate.

Quando uscirà il 5G? 

Non è ancora possibile utilizzare una rete 5G ovunque perché l’implementazione è ancora in corso per la maggior parte delle aziende. Puoi ottenere il 5G in aree densamente popolate ma non nella maggior parte delle città o comunità rurali. Ciò significa che anche se hai un telefono 5G, ci sono enormi aree del paese in cui non puoi ottenere un servizio a livello 5G.

La data di rilascio del 5G non è sicura per ogni provider o paese, ma molti hanno già iniziato a fornirla e continuerà per tutto il 2021 e oltre.

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi