DLNA è uno standard di settore per la condivisione di dati su una rete domestica. A seconda dei dispositivi compatibili con DLNA che possiedi, potresti essere in grado di trasferire film dal tuo laptop alla TV, riprodurre un MP3 memorizzato sul tuo telefono tramite il tuo sistema hi-fi o stampare una foto dal tuo tablet sulla tua stampante di casa.

DLNA è l’acronimo di “Digital Living Network Alliance”. È un gruppo di organizzazioni, tra cui molti produttori di elettronica di consumo, che ha creato uno standard che consente a tutti i dispositivi DLNA di condividere contenuti multimediali su una rete domestica.

Se hai un router in casa, molto probabilmente sarai in grado di collegare prodotti conformi a DLNA attraverso la tua rete domestica. Se il tuo router è wireless (come la maggior parte di questi al giorno d’oggi), puoi farlo anche su Wi-Fi.

Tuttavia, è importante notare che non sarai in grado di aggiungere il supporto DLNA ai tuoi dispositivi esistenti. I prodotti tecnologici hanno la funzionalità integrata o non la supportano affatto.

“Se hai un router in casa, molto probabilmente sarai in grado di collegare prodotti conformi a DLNA attraverso la tua rete domestica.”

DLNA: come funziona?

Esistono due tipi principali di prodotti DLNA: Server DLNA, come PC o dispositivi di archiviazione in rete e client DLNA. Sono necessari entrambi per lo streaming di un contenuto tramite DLNA.

Il server DLNA è il dispositivo che archivia e invia film, musica e immagini. I PC con Windows hanno DLNA incorporato nel loro sistema operativo e Windows Media Player può fungere da server multimediale che gestisce dove consegnare il contenuto e quali contenuti sono accessibili.

Altri media server domestici possono essere scaricati, come Serviio, TwonkyMedia, Orb e TVersity.

Un client DLNA è il dispositivo su cui il contenuto viene visualizzato o riprodotto e tali prodotti includono la maggior parte delle smart TV, delle soundbar e delle radio digitali. Alcuni prodotti, come i televisori compatibili con DLNA, potrebbero anche essere dotati di un software per PC personalizzato che, una volta installato, consente al PC di parlare direttamente con il televisore.

DLNA: problemi comuni

La filosofia DLNA è ammirevole. E, se tutti i dispositivi comunicassero senza fili e condividissero contenuti senza soluzione di continuità, sarebbe meraviglioso, ma ci sono alcune limitazioni.

Prima di tutto, i formati di file possono essere un po’ un problema. Alcuni dispositivi DLNA potrebbero riprodurre file video MP4, ma il dispositivo a cui viene inviato l’MP4 potrebbe non essere in grado di riconoscere questo particolare tipo di file. Lo stesso vale per il popolare tipo di file video DivX supportato da molte TV LG.

Di solito c’è una soluzione alternativa che implica l’utilizzo di server multimediali (come TVersity) per codificare il contenuto al volo. Ma questo può essere problematico da impostare per chi non è abituato ad avere a che fare con impostazioni così avanzate.

Il Digital Rights Management (DRM) è un altro ostacolo. Il DRM controlla il modo in cui le persone possono condividere i media digitali al fine di proteggerne il copyright. Alcuni dispositivi, nonostante siano certificati DLNA, non condivideranno determinati file musicali o video con altri dispositivi a causa delle restrizioni DRM in atto.

Anche se circa 250 produttori fanno parte della DLNA Alliance, alcuni marchi importanti offrono il proprio approccio alla rete domestica, mentre altri non supportano affatto il DLNA, come Apple.

“Alcuni marchi offrono il proprio approccio alla rete domestica, mentre altri non supportano affatto la tecnologia DLNA, come Apple”.

Apple AirPlay e Samsung Link

Apple e Samsung forniscono entrambe le proprie funzionalità su DLNA – Apple AirPlay e Samsung Link rispettivamente.

Questi sistemi sono una garanzia, di sorta, che i dispositivi offerti da Apple e Samsung collegati a una rete domestica siano compatibili. Ad esempio, un tablet Samsung Galaxy Tab può essere connesso in modalità wireless a un televisore Samsung, se si trovano sulla stessa rete. Allo stesso modo, non richiede molto sforzo riprodurre contenuti da un iPad a un altro prodotto Apple aggiornato.

Quindi, se sei un grande utente di prodotti Apple o Samsung, potresti essere servito meglio dai loro sistemi proprietari piuttosto che da DLNA se vuoi condividere file multimediali.