Perché limitarsi alla navigazione Web quando si è fuori casa a dei semplici hot spot quando si può andare su Internet praticamente ovunque con un modem a dotato di linea cellulare oppure un mini hot spot portatile? Ecco come scegliere il modello giusto e la linea dati adatta per consentire la navigazione mobile ovunque al vostro laptop o al vostro tablet.
 
Con la recente diffusione delle reti LTE, la navigazione Web mobile può essere talvolta anche più veloce della vostra stessa connessione ADSL di casa. Ma ci sono diverse variabili che vanno prese in considerazione: la velocità più elevata è possibile solo in determinate condizioni ottimali, poiché la copertura non è garantita.. Molto più importante, invece, appare una copertura del segnale che vi consenta (anche a velocità variabile) di usufruire del collegamento Internet ovunque. In questo caso è più importante prestare attenzione alla copertura dell’operatore, piuttosto che alla convenienza delle sue offerte, oppure ad un qualsiasi dispositivo portatile dotato di connessione Wi-Fi che intendiamo acquistare.
I router wi-fi wireless e i piccoli hotspot mobile Wi-fi (Mi-Fi) possono connettere più di un dispositivo laptop o tablet al Web ovunque.
 
In offerta
D-Link DWR-830 3G
40 Recensioni
D-Link DWR-830 3G
Modello top della gamma di router 3G wifi portatili di D-Link, funziona anche da Powerbank

Gli hotspot funzioneranno bene sia con una iPad, un tablet Android, un Amazon Kindle o qualsiasi altro dispositivo che sia dotato di una connessione Wi-Fi. Per saperne di più, leggi un mio precedente articolo sull’argomento.

A seconda del vostro hardware, del vostro piano dati, e del tipo di utilizzo che intendete fare, la connettività offerta a livello nazionale può essere sfruttata partendo da circa 10 Euro al mese per un utilizzo occasionale e i prezzi possono salire sino a circa 50 Euro al mese per un utilizzo più intensivo. Ovviamente se decidete di vedere molti video on-line usufruendo di servizi di streaming oppure decidete di scaricare molto con la vostra sim mobile, dovrete privilegiare sicuramente contratti dati con un’ampia dotazione di gigabyte offerti ad alta velocità. Inoltre, in queste condizioni, dovrete scartare sicuramente tutte quelle offerte degli operatori mobili che prevedano dei costi aggiuntivi quando avete finito la vostra dotazione mensile di gigabyte disponibile. È sempre meglio optare per una offerta di navigazione Internet mobile che preveda al termine dello spazio messo a disposizione dall’dell’operatore, una riduzione della velocità (di solito viene limitata a 32 Kbit al secondo, una velocità in grado di farvi navigare su Internet, scaricare posta, ma non di vedere video on-line).
Ecco che cosa avete bisogno per decidere nella scelta del giusto servizio e del giusto dispositivo di connettività mobile.
 

Prima cosa, capire i limiti dell’offerta dell’operatore

La linea dati mobile wireless non è per chiunque. Se non disponete di un piano dati prepagato, i costi a megabyte previsti dalle offerte base degli operatori mobili potrebbero essere molto alti. In genere l’offerta base prevede 1 Gb di navigazione mensile offerto a piena velocità e una riduzione poi successiva della velocità quando si esaurisce questo spazio: tutto questo per una spesa che si aggira intorno ai € 10. Va però considerato un aspetto essenziale: gli operatori riservano questo tipo di offerta solamente per gli utenti degli smartphone e limitano esplicitamente la possibilità di utilizzare queste offerte per tablet, hotspot o wireless e in modalità “tether” sfruttando il software da del vostro smartphone o tablet.
In tal caso è necessario leggere con attenzione i limiti dell’offerta per evitare di farsi disattivare l’utenza dall’operatore per un utilizzo non appropriato del piano dati. Le offerte più vantaggiose in genere sono previste da Wind e 3, ma ultimamente anche la Tim sta prevedendo diverse soluzioni interessanti. Una soluzione che a me piace molto di Tim è quella di poter scegliere un certo quantitativo di gigabyte mensili di collegamento Internet che possono essere usufruiti su due Sim: sul proprio smartphone e ad esempio sul proprio tablet oppure su un hot spot Wi-Fi. In tal caso non si è obbligati a pagare due abbonamenti, inoltre se si utilizza di più lo smartphone è possibile disporre di un quantitativo superiore di connettività ad alta velocità e viceversa.
 

Secondo: scegliere il tipo di hardware giusto

Ci sono essenzialmente due tipi di modem: le chiavette internet USB e gli hotspot Wi-Fi portatili. Ormai completamente abbandonate sono invece tutte le soluzioni che prevedono la connessione di una Card PCMCIA ai sul vostro laptop, anche se offrono delle ottime prestazioni sui laptop che ancora prevedono questo tipo di espansione. Tipicamente per usufruire di una chiavetta USB è necessario caricare un set di driver speciali e un software di connessione sul vostro pc. Bisogna considerare anche se il software è offerto solo per Windows oppure vengono previste delle soluzioni anche per Mac o Linux. Come ho avuto già modo di spiegare, a mio avviso, la soluzione di un router wireless portatile appare più convincente sotto questo punto di vista. Benché quest’ultima soluzione richieda una batteria e la necessità di ricaricarla, non vi obbliga di fatto ad installare alcun tipo di driver sul vostro computer ed è immediatamente utilizzabile senza configurazione aggiuntive. Va poi tenuto conto che la soluzione di una chiavetta USB vi limita esclusivamente al vostro laptop, non essendo di fatto utilizzabile su un target.
 

Il vantaggio della connessione LTE

Le offerte più in voga ora prevedono (a costi per la verità ancora elevati) un’offerta di navigazione ad altissima velocità attraverso la rete è LTE. Al momento la copertura di questo tipo di tecnologia è completa solo nelle grandi città e offerta soprattutto da Tim (ma tutti gli altri tre operatori prevedono nel tempo di estendere la copertura). Se abitate in una grande città in una zona coperta da è lettighe, potrebbe essere una soluzione convincente. Tenete però presente che le condizioni di connessione ad alta velocità sono molto variabili e al momento nell’utilizzo quotidiano, salvo poche eccezioni, non si registrano velocità di connessione troppo differenti dal normale collegamento 3G in modalità HSDPA. Attraverso vari test che ho potuto condurre, in condizioni ottimali, il collegamento mobile non supera quasi mai i 5 megabit in download e a stento raggiunge il megabit in upload.
Per questa ragione è essenziale magari documentarsi sulla copertura effettiva del territorio del vostro operatore mobile attraverso il software Open Signal (per chi dispone di un device Android) che permette di verificare direttamente su la mappa le zone di copertura della vostra città o della vostra zona.
 

Terzo: utilizzare il tethering o un dispositivo dedicato di connessione?

Se decidete di utilizzare una tecnologia di condivisione dei dati in mobilità, gli hotspot portatili e le chiavette USB non sono l’unica opzione di cui potete disporre. Praticamente ogni smartphone o tablet di ultima generazione prevede direttamente nelle opzioni del proprio sistema operativo la possibilità di condividere il segnale Internet con altri dispositivi (di solito tale modalità viene indicata come “tethering”). Esiste poi anche la possibilità di utilizzare laptop di ultima generazione dotati di un collegamento Sim che vi permette di connettervi senza altri dispositivi direttamente alla rete cellulare: in tal caso sia per Windows che permette esistono diversi software (offerti dal sistema operativo direttamente o meno) che permettono di condividere la connessione Wi-Fi con altri dispositivi. Fu come ho avuto modo di indicare precedentemente, la modalità tether ha diversi pregi ma anche molti difetti. Il pregio principale è abbastanza ovvio: senza dover disporre di hardware aggiuntivo potete disporre di un dispositivo in grado di offrirvi una connessione più che adeguata e stabile in tutte le condizioni. Ma la modalità tether ha anche lo svantaggio non trascurabile di consumare molto rapidamente la batteria dei vostri dispositivi mobili usati come post per la connessione. In questa modalità difficilmente il vostro smartphone, indipendentemente dalla bontà della batteria di cui è dotato, può resistere più di un paio d’ore, come anche il vostro laptop vedrà dimezzarsi sicuramente la sua autonomia.
 

Quarto: attenzione ai costi del roaming

Se decidete di utilizzare una connessione dati all’estero, ricordatevi che tutte le offerte Internet non prevedono un piano dati flat se vi recate all’estero. Solo Vodafone e Wind (ma ultimamente anche se meno conveniente anche Tim) prevedono delle particolari estensioni che a pagamento vi consentono di utilizzare la connessione dati del vostro smartphone o del vostro tablet anche quando vi recate fuori dall’Italia. Tuttavia in tal caso, prendete in considerazione anche le offerte wireless degli hotspot a pagamento degli alberghi, delle caffetterie, o anche delle zone pubbliche che in molti paesi europei si stanno diffondendo. I costi sono ragionevoli e molto spesso vengono offerte delle card che consentono per un certo periodo di utilizzare senza grossi limiti queste modalità di connessione al Wi-Fi pubblico.
 
In conclusione, se le reti mobili soprattutto con l’avvento delle offerte LTE hanno compiuto progressi da gigante offrendo in certe condizioni prestazioni paragonabili all’ADSL domestico. Se tuttavia, a dispetto della variegata offerta commerciale, i costi di utilizzo possono essere ancora piuttosto elevati. Prendete quindi anche in considerazione se abitate in una grande città anche le offerte di connessione al Wi-Fi pubblico oppure luoghi pubblici (come fast-food, caffetterie, ristoranti, eccetera) che offrono ai propri clienti una connessione wireless gratuita. In definitiva uno dei grandi motivi di successo di Starbucks a New York anni fa fu proprio quello di aver offerto il collegamento Internet wireless gratuito a tutti i propri clienti…
 

Quali modelli scegliere?

Ecco una rassegna dei 10 migliori modelli di router wi-fi 3G ed LTE:
 

Router wi-fi portatili 4G

In offerta
TP-LINK TL-MR3020 Router 3G/4G Portatile Wireless N 150 Mbps
Piccolo, compatto ed efficiente, unisce molte funzioni in un solo dispositivo: funziona da router wi-fi collegato ad una rete ethernet, ma può funzionare anche da router 3G/4G.
In offerta
D-Link DWR-932 Pocket Hotspot 4G LTE
642 Recensioni
D-Link DWR-932 Pocket Hotspot 4G LTE
Un prodotto valido, ma un pò troppo scarno in relazione al prezzo
In offerta
Hamlet HHTSPT4GLTE Router 4G LTE
Ottimo router 4G con prestazioni valide e dotato di un valido display monocromatico che ne semplifica l’utilizzo. Prezzo concorrenziale.
In offerta
Huawei E5577C 4G LTE Cat. 4
Ultimo nato fra i router wifi portatili di Huawei, questo nuovo modello si caratterizza per un’eccezionale stabilità di collegamento e per le ottime performance.
In offerta
Netgear AC785-100EUS 4G LTE 150 Mbps
Un router wifi 4G portatile di buona qualità costruttiva e affidabile a livello di connettività
In offerta
Netgear AC810-100EUS
  • Funzione con qualsiasi operatore: Inserisci la sim del tuo operatore e sei pronto a navigare; Ottimo anche come alternativa alla...
  • Alta velocità a banda larga 4G LTE: AC810 router 4G portatile offre una velocità di download fino a 600 Mbps in modo affidabile
  • Connessi e protetti ovunque: crea la tua rete WiFi sicura, e condividila con gli altri quando viaggi per lavoro o sei in vacanza
  • Resta peoduttivo: condividi l'accesso a Internet WiFi - colleghi fino a 15 dispositivi
In offerta
Netgear AC790-100EUS
  • WiFi ovunque: connessioni wifi fino a 300Mbps - ti accompagna sia nei viaggi di lavoro sia in quelli di piacere in Italia e in...
  • Facilità: basta inserire la SIM ed è pronto all'uso; schermo touchscreen intuitivo e pratico
  • Universale: compatibile con tutti gli operatori - viaggia in tutta Europa senza preoccuparti dei costi del roaming
  • Batteria di lunga durata: fino a 11 ore di utilizzo continuativo

Router wi-fi portatili 3G

In offerta
TP-LINK TL-MR3020 Router 3G/4G Portatile Wireless N 150 Mbps
Piccolo, compatto ed efficiente, unisce molte funzioni in un solo dispositivo: funziona da router wi-fi collegato ad una rete ethernet, ma può funzionare anche da router 3G/4G.
In offerta
D-Link DWR-730 3G
Questo modello D-Link non ha una grande autonomia, ma è molto elegante nel design
In offerta
Hamlet HHTSPT3GM42 3G 43,2 Mbps
Compatto e leggero, grazie al display multifunzione semplifica le operazioni di configurazione. E costa anche poco…
In offerta
D-Link DWR-830 3G
40 Recensioni
D-Link DWR-830 3G
Modello top della gamma di router 3G wifi portatili di D-Link, funziona anche da Powerbank

Leggi altro sui Router wi-fi portatili 4G >>>