Gli adattatori Ethernet Powerline sono una delle tecnologie per l’home networking del momento: semplici da configurare ed economici, sono il modo migliore per raggiungere tutti i punti di casa dove il segnale wi-fi non arriva o dove è debole il segnale.

La tecnologia attuale consente vari livelli di prestazioni (influenzati comunque dalla condizioni della rete elettrica): i modelli più semplici consentono di raggiungere una velocità teorica di 600Mbps e vengono denominati Powerline AV600, i modelli più recenti consentono di sforare il gigabit come valore teorico e vengono denominati Powerline AV2-1200.

Per le esigenze più comuni i Powerline AV600 sono più che sufficienti: per navigare su Internet, per condividere la rete ADSL fra più di un PC o laptop, ma sono anche indicati per uno streaming video leggero, come ad esempio un video Youtube, Vimeo o per ascoltare musica da Internet.

Lo standard Powerline AV2-1200 è pensato invece per le esigenze di rete più pesanti: per trasferire file di grandi dimensioni sulla rete, per lo streaming video in 4K o in FullHD come ad esempio Netflix, per riprodurre da un NAS un video di grandi dimensioni e in alta qualità.

La differenza di costo fra le due tipologie di Powerline è sensibile: scegli quindi con cura il modello giusto, riflettendo bene sulle tue esigenze.

Come scegliere un Kit Powerline

Ricordati che:

  • modelli conformi a standard differenti possono non colloquiare fra di loro
  • sulla stessa rete elettrica è preferibile impiegare modelli dello stesso produttore (e preferibilmente anche un solo modello di Homeplug)
  • le velocità di trasferimento effettivo sulla rete elettrica sono influenzate da molti fattori: prova ad acquistare prima solo un kit per verificare se il tuo impianto elettrico si presta a questo genere di utilizzo
  • non è possibile condividere il segnale internet fra impianti elettrici non connessi fra di loro: il tutto deve avvenire per tutte le stanze e i locali connessi ad un unico contatore

I migliori modelli recensiti

Prezzi estratti dall'API per la pubblicità dei prodotti Amazon su:

Come scegliere un adattatore Powerline

Un adattatore Powerline è un dispositivo che utilizza il cablaggio elettrico di casa per trasmettere i segnali di comunicazione. Gli adattatori (almeno due) si collegano alle prese a muro elettriche e utilizzano dei comuni cavi Ethernet per connettersi al router da un’estremità e al dispositivo all’altra (TV, console di gioco, PC qualunque esso sia). Ciò fornisce una connessione fisica tra il dispositivo e il router, al contrario della connessione wireless fornita dal Wi-Fi. Powerline è una tecnologia ben affermata e nel tempo le velocità di cui sono capaci i dispositivi sono costantemente aumentate e ora teoricamente corrispondono alle velocità massime del Wi-Fi (1300Mbps).

Differenza fra Powerline e Extender Wi-Fi

Sono disponibili anche estensori di portata con tecnologia Wi-Fi basati su Powerline, perché essenzialmente è lo stesso principio. Tuttavia invece di avere solo una spina per una connessione Ethernet all’estremità del dispositivo, trasmettono anche il un segnale in modalità Wi-Fi. Ciò significa che è possibile collegare tutti i dispositivi sia in modalità wireless e sia tramite cavo Ethernet.

Gli adattatori Wi-Fi Powerline sono disponibili in modalità a banda singola o doppia, le bande sono le due gamme di frequenza utilizzate dal Wi-Fi. Se sono a banda singola hanno solo quella a 2,4 GHz e la banda doppia ha 2,4 GHz e 5 GHz.

Cosa sono gli adattatori Powerline Pass-through

Infine ci sono gli adattatori Powerline pass-through, che consentono alla presa elettrica di essere condivisa dalla Powerline e da un altro dispositivo elettrico che può essere collegato; questo è particolarmente utile nelle situazioni in cui ogni presa è in uso.

Quindi ora che sappiamo cosa sono, parliamo di dei pro e dei contro.

I Pro degli adattatori Powerline

  1. Forniscono una connessione cablata senza dover usare cavi Ethernet.

Powerline utilizza i cavi elettrici domestici, quindi non è necessario installare cavi aggiuntivi. Poiché l’installazione di cavi Ethernet può richiedere molto tempo (oppure essere potenzialmente molto costosa), l’utilizzo di Powerline potrebbe farti risparmiare tempo e denaro. Detto questo, il cablaggio Ethernet supera del tutto in termini di affidabilità della connessione e velocità (esclusa la fibra), quindi se hai la possibilità di installare Ethernet fallo! Se non lo puoi fare, perché magari lavori sono troppo impegnativi, magari usa invece gli adattatori Powerline.

  1. Liberano il tuo Wi-Fi.

Libera il tuo Wi-Fi. Powerline si collega a una delle porte LAN dei router tramite cavo Ethernet, se colleghi un dispositivo tramite powerline invece di Wi-Fi, toglierà un po’ di carico dalla rete wireless e fornirà più capacità ad altri dispositivi. Per i dispositivi a bassa domanda potresti non notare molta differenza, ma se usi la linea elettrica invece del Wi-Fi per compiti come lo streaming 4k, vedrai quasi certamente un miglioramento delle prestazioni della tua rete wireless.

  1. Possono estendere il tuo Wi-Fi.

Gli estensori di portata Wi-Fi Powerline sono un ottimo modo per estendere la rete Wi-Fi, in particolare alle aree ad una certa distanza dal router. Un ripetitore Wi-Fi può essere in grado di fare il lavoro, ma se la distanza è abbastanza grande, Powerline è una scelta migliore.

  1. Sono flessibili.

Gli adattatori Powerline non impongono troppi vincoli; possono essere spostati e utilizzati su una varietà di dispositivi senza problemi. Una volta collegati, impiegheranno solo pochi secondi per riconnettersi.

  1. Sono super facili da configurare.

Gli adattatori Powerline non sono solo per gli esperti di tecnologia, anche se ti consideri tecnologicamente non troppo competente, non dovresti fare faticare a configurarli. Collega, abbina, fatto! Se si desidera modificare alcune impostazioni, come SSID per il WiFi, la maggior parte ha un’app facile da usare per queste esigenze.

  1. Possono essere agganciati a qualsiasi rete.

È improbabile che tu voglia eseguire una rete esclusivamente con adattatori Powerline, per lo meno avrai probabilmente una rete wireless fornita dal tuo router. Gli adattatori Powerline possono essere utilizzati per rafforzare una rete esistente; potrebbero anche essere una soluzione temporanea per una soluzione Ethernet che stai pianificando in futuro.

I contro degli adattatori Powerline

  1. Funzionano solo se entrambe le estremità sono sullo stesso circuito.

Per la maggior parte delle case questo non sarà un problema, tuttavia se la tua casa ha più di un circuito a causa di un’estensione o di qualsiasi altro motivo, allora potresti avere dei problemi.

  1. Possono essere influenzati dalle interferenze elettriche.

Questo è abbastanza comune, per alcuni dispositivi l’effetto è temporaneo (asciugabiancheria, microonde, ecc.), ma per altri l’impatto può essere più consistente (frigoriferi e congelatori). Il problema dovrebbe essere abbastanza facile da individuare; poiché le unità Powerline hanno una spia di indicazione che normalmente sarà arancione o rossa se la connessione soffre di interferenze. Tuttavia, per riscontri problemi intermittenti, potrebbe essere necessario cercare di aggirare il colpevole. L’impatto delle interferenze è il degrado delle velocità di connessione e questo è il problema più comune che ho visto con i Powerline. Detto questo, nella maggior parte dei casi, un’unità Powerline che soffre di interferenze è ancora più veloce di un segnale Wi-Fi debole.

  1. Perdono velocità.

Quasi una prosecuzione del punto precedente. Non importa quanto poco carico ci sia sul tuo impianto elettrico, il suo ruolo principale è quello di fornire elettricità e rileverai sempre una certa perdita di velocità. Quanto Questo possa trasformarsi in un un problema dipenderà soprattutto da quanta velocità puoi perdere.

Ad esempio, perdere 100Mbps da 350Mbps non è un problema enorme, tuttavia perdere 5Mbps da 7Mbps è un problema Insormontabile. In quella situazione potresti voler aumentare la tua velocità (se questa è una possibilità) o estendere Internet con un altro metodo.

  1. Funzionano meglio da soli.

I kit Powerline possono avere più unità terminali, il numero dipenderà dal modello e in teoria ciò consente connessioni multiple dal router. Tuttavia, secondo la mia esperienza, più unità utilizzi, meno affidabili sono le connessioni. Per me sono perfetti per connettersi a un singolo punto, ma non sono davvero adatti come soluzione di rete domestica completa.

  1. Sono limitati dalle posizioni delle prese.

Sembra ovvio, lo so, ma questi adattatori non funzionano altrettanto bene sui cavi di prolunga, quindi se hai una linea elettrica che alimenta un televisore alla fine di un cavo di prolunga da 20 m o anche una lunga linea di estensori concatenati a margherita, scoprirai quasi certamente che funziona a intermittenza. Anche usando cavi di estensione corti potresti vedere una perdita significativa di velocità.

  1. Marchi diversi non lavorano insieme

Questo si basa esclusivamente sull’esperienza, se ad esempio hai un set di Powerline D-Link in casa tua e poi aggiungi un set di TP-Link, tutto smetterà di funzionare. A volte in realtà vedi i dispositivi sulle App dei loro concorrenti, ma alla fine il sistema Smetterà di funzionare.

  1. Hanno opzioni di configurazione limitate

Il punto di forza dei dispositivi Powerline è che sono molto semplici da configurare, il che significa che la maggior parte delle persone può semplicemente acquistarli da Amazon, collegarli e sono a posto.

Tuttavia, questa è Un’arma a doppio taglio, specialmente per gli estensori Wi-Fi Powerline. In alcune aree, ad esempio in un condominio, ci possono essere molte reti WiFi e alcune frequenze possono diventare affollate. Troppe persone con una frequenza simile possono causare problemi di segnale e interferenze che rendono il tuo Wi-Fi lento o inaffidabile. Normalmente cambiando frequenza questo problema si risolve, tuttavia molti adattatori Powerline non hanno la possibilità di cambiare frequenza, quindi sei bloccato con un dispositivo mal performante.

Conclusioni

Gli adattatori Powerline sono un buon modo per migliorare la rete domestica se si desidera una soluzione rapida e semplice; sono relativamente economici e richiedono pochissime conoscenze tecniche per l’installazione. Sono ideali per chi cerca di aggiungere una connessione via cavo a uno dei loro dispositivi molto richiesti, ma non si adattano necessariamente a chi cerca una soluzione di rete domestica completa. Nel complesso un po’ di tecnologia molto intelligente che merita il suo successo.

In generale, tendo a consigliare i Powerline alle persone più anziani, che sono alla ricerca di un po’ di copertura extra per il loro Wi-Fi, in modo che possano navigare su un tablet. Per quegli utenti più esigenti esamineremmo altre opzioni come cavi Ethernet, punti di accesso o sistemi Mesh.

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi