Se hai una casa molto grande o semplicemente hai bisogno di estendere una rete veloce a bassa latenza con una connessione tramite cavo fisico senza dover però ricorrere al passaggio dei cavi Ethernet, probabilmente puoi prendere in considerazione i migliori adattatori di rete Powerline oggi presenti sul mercato. Questi extender di rete vengono venduti a coppia e sfruttano la tua rete elettrica domestica per portare una o più connessioni Ethernet ovunque tu voglia a patto che ci sia, naturalmente, una presa elettrica.

Questo li differenzia dai normali extender Wi-Fi proprio perché sono stati progettati per estendere la tua rete cablata, piuttosto che incrementare la portata del segnale Wi-Fi, il che vuol dire che saranno insostituibili per garantire l’accesso di rete in aree dove il tuo router Wi-Fi non può arrivare, oppure quando hai semplicemente bisogno di cablare in modo affidabile sicuro, ad esempio, la tua consolle per i videogame oppure il media center collegato alla tv oppure la Smart TV stessa, se ha una presa Ethernet.

Anche se alcuni adattatori di rete Powerline vengono venduti con il loro sistema integrato di accesso al Wi-Fi, puoi abbinare uno di questi dispositivi con alcuni dei migliori extender Wi-Fi in giro o anche con un buon router Wi-Fi se hai anche la necessità di creare una nuova bolla di Wi-Fi in qualsiasi luogo della casa.

Questi elencati qui di seguito sono fra i migliori adattatori di rete Powerline utilizzabili per estendere la tua connessione di rete a casa soprattutto nei punti più difficili da raggiungere.

La competizione

  • Il migliore in generale: Netgear PLP2000 – “Più che pronto per gestire streaming 4K e HD e giochi senza lag”.
  • Il miglior rapporto prezzo/prestazioni: TP-Link TL-PA7017P – “Un’ottima scelta per coloro che hanno solo bisogno di estendere uno o due dispositivi e non vogliono spendere molto.”
  • Il miglior Powerline con extender Wi-Fi: TP-Link TL-WPA8631P – “Con tre porte Gigabit Ethernet e Wi-Fi 802.11ac, puoi estendere la tua rete a ogni angolo della casa”.
  • Il migliore per la semplicità: Netgear PLW1000-100PAS – “Con una velocità fino a 1 Gbps, il PLPW1000 vanta una potenza sufficiente per fornire un’ampia copertura e prestazioni veloci”.
  • Ideale per lo streaming: D-Link DHP-601AV – “Prestazioni solide che funzionano perfettamente con lo streaming video in alta definizione

Il migliore in generale: Netgear Powerline PLP2000

Netgear plp2000 – 100 FRS Adattatore Powerline

Capace di offrire velocità fino a 1,2 Gbps, i nostri test hanno dimostrato che Netgear PL1200 è più che pronto per gestire lo streaming 4K e senza lag giochi. Puoi persino collegare più adattatori per espandere la portata della tua rete in tutta la casa.

Il PL1200 si configura con un approccio plug-and-play. Basta collegare il primo adattatore al router tramite un cavo Ethernet e il secondo adattatore a una presa vicino al dispositivo che si desidera collegare. Una volta impostate entrambe le connessioni, PL1200 fa il resto offrendo un pulsante one-touch per crittografare la rete e proteggerla dalle intrusioni. Come i modelli della concorrenza in questo settore, Netgear aggiunge una modalità a basso consumo energetico che si spegne dopo un determinato periodo di inattività, il che aiuta a ridurre al minimo l’impatto sulla bolletta energetica.

“Con un limite massimo di 1,2 Gbps in download, il cielo è davvero il limite con questo adattatore e può essere applicato anche in un ambiente di piccole imprese in cui la rete è già molto forte.”

Prezzo: 153,89 € Acquista

Il miglior rapporto prezzo/prestazioni: TP-Link TL-PA7017P AV1000

81Ykfi4Vo2L._AC_SL1500_

TL-PA7017P di TP-Link è una scelta solida per coloro che non vogliono spendere molto e non hanno bisogno di velocità incredibili per più dispositivi. Sebbene non sia veloce come alcuni dei modelli più costosi, offre comunque 1 Gbps di velocità effettiva che sarà più che sufficiente se è necessario estendere solo uno o due dispositivi cablati in un’altra parte della casa. È anche un po‘ ingombrante, ma c’è una spina CA passante che ti consentirà di non sprecare una presa e una modalità di risparmio energetico significa che consuma elettricità quando non è in uso attivo.

Il TL-PA7010P presenta anche la stessa configurazione plug-and-play degli altri adattatori Powerline di TP-Link, il che significa che dovresti essere in grado di iniziare in un paio di minuti semplicemente collegandoli direttamente e collegando il router ad un’estremità e dall’altra la tua smart TV, console di gaming, un PC. Dovrebbe essere sufficientemente veloce per gestire lo streaming 4K UHD per un massimo di due o tre dispositivi, anche se la distanza massima che puoi coprire può variare a seconda del cablaggio elettrico della tua casa, essendo un po‘ più sensibile ai problemi dei cavi in rame e al “rumore elettrico”, ovvero le interferenze dell’impianto.

Prezzo: 49,99 € Acquista

Miglior modello con extender Wi-Fi: TP-Link TL-WPA8631P AV1300

51fQkauvG+L._AC_SL1000_

Anche se molti adattatori Powerline offrono velocità estremamente elevate, pochi sono progettati per gestire più dispositivi contemporaneamente e con tecnologie diverse come il kit TL-WPA8631P di TP-Link, che non solo offre tre porte Gigabit Ethernet, ma include anche il Wi-Fi dual-band AC1350, che ti consente di estendere la tua rete wireless negli angoli difficili da raggiungere della tua casa; è uno di quei rari adattatori Powerline che include anche un extender Wi-Fi, risparmiandoti la necessità di inserire un access point wireless.

Offrendo una velocità effettiva di 1,3 Gbps, è in grado di gestire streaming UHD 4K e giochi online senza perdere un colpo e l’extender wireless integrato ti consente di essere molto più grazie al Wi-Fi 802.11AC in posti dove le frequenze a 5Ghz di solito non riesce a penetrare. È anche molto facile da configurare; il versante Powerline è completamente plug-and-play e puoi collegare tre dispositivi tramite Gigabit Ethernet senza dover aggiungere un dispositivo particolare in mezzo. Una funzione di clonazione del Wi-Fi copia automaticamente anche l’identificativo SSID e la password dal tuo router in modo che tutti i tuoi dispositivi Wi-Fi possano connettersi immediatamente e muoversi senza problemi per casa senza la necessità di riconfigurare nulla.

Detto questo, vale la pena tenere presente che TL-WPA8630 è un po‘ più ingombrante di molti altri adattatori Powerline, poiché include anche l’hardware Wi-Fi,  quindi probabilmente occuperà due prese e non offre nemmeno una presa passthrough. Come molti adattatori Powerline, anche le prestazioni massime variano a seconda del cablaggio elettrico della casa.

“L’extender Wi-Fi di TP-Link ha un approccio unico, con un dispositivo che si collega al router tramite un cavo Ethernet e quindi trasmette il segnale attraverso il cablaggio di alimentazione di casa.”

Prezzo: 118,26 € Acquista

Il meglio per la semplicità: Netgear Powerline PLW1000

61ExiC-d4EL._AC_SL1500_

Se desideri estendere la tua rete cablata, il Netgear Powerline PLP1210 è un’ottima scelta economica. Utilizzando il cablaggio elettrico esistente nella tua casa, puoi fornire una connessione Ethernet a quasi tutte le aree che ne hanno bisogno. In un’epoca in cui così tanti dispositivi richiedono Internet veloce per funzionare correttamente, questa soluzione economica può essere un vero toccasana. Con velocità fino a 1 Gbps, il PLP1210 vanta una potenza sufficiente per fornire una lunga autonomia e prestazioni rapide.

Facile da configurare, non c’è motivo per cui non dovresti essere in grado di configurare il PLP1210 in pochi istanti. L’adattatore incluso si collega direttamente al modem o al router. Il dispositivo Powerline viene quindi collegato a qualsiasi presa in cui è necessario un jack Ethernet aggiuntivo per una console di gioco un access point wireless e poiché utilizza il cablaggio della tua casa, a differenza di un extender Wi-Fi puoi installarlo ovunque indipendentemente da ostacoli come muri e porte.

Cosa rende questi prodotti economici di Netgear così eccezionali? La semplicità. Questo è un dispositivo plug and play che ha quasi zero barriere a livello di complessità di configurazione. Le prestazioni sono ideali per lo streaming 4K o per i giochi multiplayer online.

Prezzo: 63,17 € Acquista

Ideale per lo streaming: D-Link DHP-601AV Powerline AV2

61p4kD-XRhL._AC_SL1500_

Piccolo e compatto, il D-Link DHP-601AV è un’offerta eccezionale per lo streaming HD e oltre. Sebbene D-Link non abbia una presa di alimentazione pass-through, l’attenzione qui è sul design compatto insieme all’accoppiata con la tecnologia AV2 che offre velocità fino a 1 Gbps, ideale per giochi multiplayer, trasferimenti di file più grandi e streaming video HD.

Aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza alla tua rete domestica, D-Link offre una sicurezza one-touch automaticamente crittografa la sua connessione a 128 bit AES, sebbene non sia disponibile alcun software per smartphone o PC per monitorare la rete per rilevare e prevenire le intrusioni. Ciò che manca al D-Link nel software e il pass-through è più che compensato da una prestazione solida come una roccia che funzioni comodamente con i video HD consentendo al contempo l’aggiunta di più unità se è necessario collegare dispositivi aggiuntivi.

Prezzo: 193,84 € Acquista


Guida all’acquisto degli adattatori di rete Powerline: come scegliere il modello migliore

In un’epoca di router Wi-Fi ad alte prestazioni, gli adattatori di rete Powerline sono una categoria di accessori di rete che spesso sono sottostimati, dal momento che molti non ci pensano nemmeno che sia possibile collegare qualcosa alla rete elettrica e trasformarlo in un efficiente dispositivo di rete. Tuttavia, possono davvero essere estremamente utili in molte circostanze, nonché piuttosto economici, soprattutto quando vuoi garantire l’accesso a Internet a casa tua in punti molto distanti e non serviti né dal Wi-Fi né dal cavo fisico.

Sia che si tratti di connettere una consolle per i videogame oppure un sistema di intrattenimento domestico che stiano lontani da router, oppure semplicemente creare una bolla di Wi-Fi in un’area che il tuo router non può raggiungere, un adattatore di rete Powerline può essere la soluzione ideale, dal momento che utilizza la rete elettrica cablata che già esiste nelle tue pareti per estendere la tua rete senza il bisogno di preoccuparsi di problematiche come interferenze e portata.


Perché comprare un adattatore di rete Powerline

Anche se gli adattatori di rete Powerline sono grandiosi per quello che fanno, non sono per tutti e ci sono alcune cose importanti da considerare prima di decidere se installarne uno. Per esempio, se il tuo interesse primario è quello di garantire ad un numero maggiore di dispositivi di avere accesso al Wi-Fi, potresti ottenere un miglior risultato utilizzando un router Wi-Fi ad ampia copertura oppure un sistema Wi-Fi mesh, i quali sono entrambi specificatamente pensati per spingere il segnale Wi-Fi intorno al massimo delle sue potenzialità e alcuni di questi dispositivi possono davvero coprire zone molto ampie, anche più di 200 m² con un segnale Wi-Fi solido e affidabile.

Invece, ci sono casi in cui anche il miglior router Wi-Fi e sistema Wi-Fi mesh non può garantire la distribuzione di un segnale che dia prestazioni adeguate in ogni angolo della casa. Pareti, soffitti, pavimenti e anche elettrodomestici possono interferire con l’ottenimento di un segnale wireless affidabile nella casa e possono diventare anche più problematici a seconda del tipo di materiali impiegato nella casa.

Gli adattatori di rete Powerline sono un modo più affidabile di garantire la copertura di rete in parti remote della casa e sono anche molto migliori dal punto di vista del rapporto prezzo-prestazioni, soprattutto se hai un budget limitato. Questo è particolarmente vero se è solo questione di estendere la connessione di rete in stanze alla fine della tua casa o su un altro piano, in modo tale da interconnettere due dispositivi cablati, come ad esempio una consolle per videogiochi o un sistema di intrattenimento domestico che non hanno bisogno realmente di una connessione Wi-Fi.

Come funziona un adattatore Powerline

Gli adattatori Powerline vengono venduti normalmente a coppia e sono utilizzati per estendere una connessione cablata da un posto della tua casa ad un altro l’esistente rete elettrica che è già presente nella tua casa. Ogni adattatore Powerline generalmente include almeno una porta Ethernet, che consente di creare una connessione per qualsiasi tipo di dispositivo, utilizzando le prese elettriche come se fossero un normale cavo Ethernet fisico.

Così per estendere la connessione a Internet ad un’altra porzione della tua casa usando un adattatore di rete Powerline, bisogna collegare un’unità ad una presa elettrica vicino al router Wi-Fi e collegarlo con un cavo di rete Ethernet, e quindi collegare l’altra unità in una presa elettrica posizionata in una sezione remota della tua casa. Una volta che i due adattatori Powerline si sono interconnessi fra di loro, il che generalmente accade alcuni secondi dopo averli collegati, puoi utilizzare un cavo Ethernet collegato all’unità remota per collegare il dispositivo come se stessi utilizzando una normale presa di rete del tuo router.

Velocità e prestazioni

I primi adattatori che utilizzarono la tecnologia Powerline non erano famosi per essere particolarmente veloci, ma non ti lasciare condizionare dalla loro cattiva reputazione: la tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, e oggi molti adattatori Powerline forniscono un minimo di velocità di 1 Gbps, mentre non è fuori dal comune trovare adattatori che siano in grado di gestire anche 2 Gbps.

Tieni presente, comunque, che come nel caso di molte specifiche dei router Wi-Fi, queste velocità massime sono solo teoriche e i valori effettivi possono variare anche sensibilmente a seconda della qualità della tua rete elettrica domestica. La mia raccomandazione in questi casi è quella di comprarne uno teoricamente più veloce in modo tale che se hai bisogno una connessione da 1 Gbps effettiva, scegli dei modelli che vengono reclamizzati per ottenere 1.5 Gbps oppure 2 Gbps.

Numero di dispositivi che si possono collegare

Gli adattatori Powerline funzionano normalmente nella modalità “punto-punto”, ovvero che devi istallarne uno vicino router e un altro posizionato dove vuoi collegare positivo client. Questo significa che se stai cercando di collegare alla rete più di un dispositivo dall’altra parte, condividere la stessa connessione del Powerline, così devi tenere in considerazione che la velocità complessiva offerta dall’adattatore dovrà essere divisa fra tutti i vari dispositivi.

In altre parole, se installi un paio di adattatori Powerline da 1 Gbps e poi colleghi decine di dispositivi, allora starai condividendo tutto in un singolo flusso da 1 Gbps. Probabilmente questo potrebbe non essere un gran problema soprattutto se non li stai utilizzando tutti nello stesso momento, ma è un fattore importante da tenere a mente se stai tentando di interconnettere un’intera sezione di casa dove più di una persona potrebbe aver bisogno di connettersi, soprattutto se stai pensando di usarlo per creare una nuova bolla di accesso al Wi-Fi.

Inoltre, molti adattatori Powerline dispongono solo di una singola porta di rete, così dovrai pensare connettere più di un dispositivo cablato utilizzando uno switch di rete che ti mette a disposizione più di una porta.

Supporto Wi-fi

Alcuni adattatori di rete Powerline dispongono del supporto integrato per il Wi-Fi, che è una caratteristica aggiuntiva che non è specificatamente parte della tecnologia Powerline, ma che è pensata per garantire l’obiettivo primario di distribuire in modo semplice una connessione cablata da un’altra parte della casa dove non c’è copertura di rete di nessun tipo. Così se vuoi estendere la tua rete Wi-Fi, avrai bisogno di un adattatore di rete Powerline che specificatamente includa il supporto integrato per il Wi-Fi oppure aggiungere un punto di accesso wireless collegato al Powerline.

Devi considerare che quasi ogni router Wi-Fi può anche essere regolato per funzionare come un access point wireless e non è necessario di spendere molto per prenderne uno che offra le caratteristiche giuste, dal momento che lo impiegherai esclusivamente per consentire ai vari dispositivi Wi-Fi di accedere alla rete: in questo caso, anche un router Wi-Fi economico potrà andare benone.

Infatti, benché sia leggermente più complicato da configurare rispetto al semplice acquisto di un sistema Wi-Fi mesh oppure di un router Wi-Fi ad ampia portata, puoi acquistare un adattatore Powerline e un access point wireless poco costoso probabilmente per una frazione del prezzo di un  sistema Wi-Fi mesh, così sarà sempre una buona scelta se vuoi risparmiare parecchi soldi.

Powerline standard

Ci sono attualmente pochi differenti standard Powerline, considerato che il più moderno standard chiamato HomePlug AV2 è anche quello più popolare, perché offra le prestazioni più veloci e velocità che superano abbondantemente 1 Gbps. In giro c’è anche un sistema denominato HomePlug AV con una velocità fra i 200 Mbps e 500 Mbps (certe volte commercializzato anche con la definizione AV500) e i più vecchi standard HomePlug 1.0 e HomePlug 1.0 turbo, che fornisce ai dispositivi velocità fra i 14 Mbps e gli 85 Mbps, rispettivamente.

C’è anche un altro standard concorrente, conosciuto come G.hn, che è un po‘ meno comune, ma è diventato abbastanza popolare per alcuni produttori dal momento che offra la tipologia di velocità più alte e bassa latenza che alcuni utenti, specialmente gli appassionati di videogiochi, chiedono.

Infatti, G.hn è certamente il migliore standard disponibile, dal momento che offre la migliore velocità di uscita teorica rispetto a qualsiasi altro adattatore Powerline in commercio. Purtroppo, comunque, la mancanza di un ampio supporto può voler dire che investire in una Powerline di questa tipologia potrebbe comportare per il futuro una possibilità di ulteriore estensione molto più limitata.

Comunque, occorre tenere presente che le prestazioni di un adattatore Powerline che usa il moderno standard HomePlug AV2 sono più che sufficienti per la maggior parte degli utenti e di regola gli adattatori HomePlug AV2 sono generalmente più facili da configurare, rendendoli la mia scelta raccomandata soprattutto per coloro che preferiscono acquistare dispositivi “compralo e poi dimenticatene”.

Espandibilità

Anche se gli adattatori Powerline normalmente vengono venduti a coppie, è possibile aggiungere delle unità addizionali se vuoi connettere altre aree della casa. Questo comporta solo normalmente di acquistare un adattatore Powerline compatibile, ovvero uno che supporti lo stesso standard di quelli che già hai, e quindi collegarlo utilizzando una procedura di abbinamento spesso molto semplice.

Tieni presente comunque che tutti gli adattatori Powerline condivideranno la stessa velocità di rete complessiva. Così, anche se hai cinque adattatori HomePlug AV2 sparsi per casa, solo scegli uno, condivisi fra tutti loro. Inoltre, mentre altre velocità di adattatori HomePlug AV e AV2 possono essere mischiate e comunque abbinate, la tua rete Powerline può solo funzionare alla velocità dell’adattatore più lento, così puoi aggiungere un adattatore HomePlug AV500 ad un gruppo che ha anche adattatori da 2 Gbps HomePlug AV2, starai limitando tutta la rete ad una velocità massima di 500 Mbps.

Infine, gli adattatori HomePlug 1.0 possono coesistere sulla stessa rete elettrica insieme agli HomePlug AV e HomePlug AV2, ma non possono parlare fra di loro, così funzioneranno come due reti separate. Questo significa che non interferirà hanno fra di loro, comunque, se decidi di mantenere i vecchi HomePlug 1.0 insieme alle unità di nuova generazione.

Cablaggio elettrico

Una delle maggiori controindicazioni nell’acquistare un adattatore di rete Powerline è soprattutto legata alla qualità e alla tipologia di cavi utilizzati nella casa. Mentre gli adattatori Powerline promettono alcune fra le più sorprendenti specifiche di velocità, probabilmente potrai vedere questi valori solo in condizioni ideali. In breve, per ottenere la massima velocità è necessario che gli adattatori di rete Powerline siano sullo stesso circuito elettrico. Ciò comporta che entrambi abbiano bisogno di essere collegati imprese nello stesso circuito collegato allo stesso interruttore presente nel pannello elettrico. Naturalmente, questo può ridurre lo scopo di un adattatore di rete Powerline se stai cercando di estendere la rete Wi-Fi ad un angolo distante della tua casa, soprattutto se sfortunatamente quella parte non è nello stesso circuito elettrico di quella dove risiede il router WiFi principale.

Comunque, questo non significa che non è possibile utilizzare un adattatore Powerline oppure, in ogni caso, ottenere da esso prestazioni accettabili, ma tutto sarà maggiormente dipendente dal modo in cui la rete elettrica domestica è stata progettata e organizzata nel quadro elettrico: in queste condizioni , non puoi certamente aspettarti il massimo della velocità di uscita pubblicizzato. Per coloro che hanno un’approfondita conoscenza di come il cablaggio domestico funzioni, questo ha a che fare soprattutto con la fasatura dei tuoi circuiti, come anche è dovuto al fatto di avere una corretta gestione della presa di terra e un corretto neutro, che è un problema comune a tutte le fasi. Comunque, se non capisci nulla di tutto ciò, non ti preoccupare, dal momento che non avrai necessità di avere a che fare con nulla di tutto ciò se deciderai di spendere qualche soldo e chiamare un elettricista.

Il mio consiglio è quello di acquistare un kit e metterlo alla prova, chiamando eventualmente l’elettricista in un secondo momento oppure restituendo l’oggetto nel caso che non funzioni correttamente. In tutti questi casi più estremi, comunque, non dovresti avere particolari problemi nel far funzionare gli adattatori Powerline per comunicare uno con l’altro, ma potresti non ottenere da subito le prestazioni da un gigabit promesse, così come sono elencate nella confezione. Anche se molto probabilmente questo problema dipende in larga parte dal tipo di utilizzo che intendi farne.

Mettere a punto una connessione che gestisca una Smart TV, oppure un decoder evoluto, oppure un dispositivo in grado di gestire lo streaming di Netflix anche in 4K, andrà più che bene raggiungere una connessione di poco più di 25 Mbps, che anche i più economici e semplici adattatori Powerline sono in grado di garantire.Tutto questo, però, potrebbe non garantire un livello adeguato di prestazioni soprattutto sul fronte della bassa latenza che, invece, è richiesto per il gaming online.

Sicurezza

Dal momento che le reti Powerline viaggiano sul cablaggio di casa tua, tecnicamente parlando chiunque nelle vicinanze può ragionevolmente avere una porta sulla tua rete. In considerazione di questo, gli standard Powerline come HomePlug e G.hn tutti includono una crittografia integrata per mantenere la sicurezza dei dati che stanno viaggiando sui cavi elettrici. Concettualmente, è lo stesso tipo di crittografia utilizzata per le reti Wi-Fi, anche se è ancora più semplice con gli adattatori Powerline, la crittografia esiste solo fra gli adattatori stessi. Questo è stato realizzato utilizzando un protocollo denominato Network Management Key, spesso abbreviato con l’acronimo NMK in breve. Quando compri una coppia di nuovi adattatori Powerline che appartengono allo stesso kit, sono normalmente equipaggiati con la stessa coppia di valori NMK pre configurati, in modo tale che una volta collegati siano già pronti per essere utilizzati.

Gli indicatori LED posizionati sugli adattatori possono essere un po‘ più complicati, dal momento che dovranno passare attraverso un processo di accoppiamento per collegare entrambi gli adattatori che usino il medesimo NMK. Questo processo è leggermente diverso da un produttore all’altro, ma con molti adattatori HomePlug AV2, spesso il tutto si riduce alla semplice pressione di una coppia di bottoni quando colleghi i nuovi adattatori. D’altro canto, i più vecchi HomePlug AV possono essere un pochino più complicati, poiché spesso richiedono di utilizzare una utility software oppure un’interfaccia Web per fare la stessa cosa dal tuo computer.

Marchi principali

TP-Link è entrato nel mercato degli adattatori di rete Powerline da molti anni, quindi esattamente come per il router Wi-Fi, l’azienda offra un’ampia gamma di adattatori HomePlug AV e AV2 per un’ampia varietà di esigenze differenti, compresi i modelli che hanno un extender Wi-Fi integrato con standard 802.11AC e altri che sono state velocità di connessione anche superiori a quelle più veloci tecnicamente possibili con HomePlug AV2.

Netgear

Un altro nome in questo campo è sicuramente quello di Netgear che da sempre offra adattatori Powerline di ogni fascia di prezzo: si parte dai modelli più semplici e abbordabili fino ad arrivare a dispositivi ad alta velocità con supporto Wi-Fi incorporato.Tutti però sono disponibili per essere davvero facili da configurare e da far funzionare con il minimo sforzo.

Conclusioni

Anche se non posso che sostenere il fatto che uno dei modi più affidabili di ottenere una connessione di rete in un’altra parte della tua casa sia quello di ricorrere ad un comune cavo Ethernet categoria 6, la realtà è che non c’è una scelta adatta per tutte le situazioni, e gli adattatori di rete Powerline sono in effetti molto efficienti per ridurre i costi, oltre che, in definitiva, molto meno laboriosi da mettere a punto.

Se stai cercando un modo per estendere la copertura Wi-Fi, ti suggerirei di prendere in considerazione router Wi-Fi di ampia portata oppure un sistema Wi-Fi mesh, dal momento che sono in genere meno complicati da mettere a punto e, a meno che tu non abbia una casa davvero grande oppure tu non abbia bisogno di velocità di connessione molto alte in punti estremi della casa, in genere valgono completamente l’investimento iniziale.

Comunque, un router Wi-Fi più grande e migliore potrebbe essere anche una soluzione valida se, in definitiva, tutto quello che vuoi ottenere è solo quello di supportare un po‘ di dispositivi che richiedono una connessione cablata in un’altra stanza. In questo caso, l’adattatore di rete Powerline è generalmente un’opzione molto più affidabile rispetto ad un comune extender Wi-Fi e anche molto più economica.

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi