Il significato di bit rate (Kbps, Mbps e Gbps) e quale è il più veloce

La velocità dei dati di una connessione di rete viene normalmente misurata in unità di bit al secondo, generalmente abbreviate in bps invece di b/s. I produttori di apparecchiature di rete valutano il livello massimo di larghezza di banda di rete supportato dai loro prodotti utilizzando le unità standard di Kbps, Mbps e Gbps.

A volte vengono chiamate unità di velocità di Internet perché all’aumentare della velocità della rete è più facile esprimerle in migliaia (kilo), milioni (mega) o miliardi (giga) di unità contemporaneamente.

Definizioni

Poiché kilo significa un valore di mille, è usato per denotare la velocità più bassa di questo gruppo:

  • Un kilobital secondo equivale a 1.000 bit al secondo. A volte è scritto come kbps, Kb/sec o Kb/s ma tutti hanno lo stesso significato.
  • Un megabital secondo equivale a 1000 Kbps o un milione di bps. Viene espresso anche come Mbps, Mb/sec e Mb/s.
  • Un gigabit al secondo equivale a 1000 Mbps, un milione di Kbps o un miliardo di bps. È anche abbreviato in Gbps, Gb/sec e Gb/s.

Evitare la confusione tra bit e byte

Per ragioni storiche, le velocità dei dati per le unità disco e alcune altre apparecchiature informatiche non di rete vengono talvolta visualizzate in byte al secondo (Bps con una B maiuscola) anziché in bit al secondo (bps con una ‘b’ minuscola).

  • un KBps equivale a un kilobyte al secondo
  • un MBps equivale a un megabyte al secondo
  • un GBps equivale a un gigabyte al secondo

Poiché un byte equivale a otto bit, la conversione di queste valutazioni nella corrispondente forma minuscola ‘b’ può essere eseguita semplicemente moltiplicando per 8:

  • un KBps equivale a 8 Kbps
  • un MBps equivale a 8 Mbps
  • un GBps equivale a 8 Gbps

Per evitare confusione tra bit e byte, i professionisti della rete fanno sempre riferimento alle velocità di connessione di rete in termini di valori in bps (“b” minuscola).

Classificazioni di velocità delle apparecchiature di rete comuni

Le apparecchiature di rete con valutazioni di velocità espresse  in  Kbps tendono ad essere più vecchie e a basse prestazioni rispetto agli standard moderni. I vecchi modem dial-up supportavano velocità di trasmissione dati fino a 56 Kbps, ad esempio.

La maggior parte delle apparecchiature di rete dispone di valutazioni di velocità in  Mbps.

  • Le connessioni Internet domestiche possono variare da valori bassi come 1 Mbps fino a 1 Gbps e anche superiori;
  • Velocità di connessione del Wi-Fi 11g a 54 Mbps
  • La velocità delle connessioni Ethernet precedenti è di 100 Mbps (ora in genere è a 1 Gbps)
  • Le connessioni Wi-Fi 11n hanno una velocità di 150 Mbps, 300 Mbps e incrementi superiori

L’equipaggiamento di fascia alta presenta una classificazione di velocità in Gbps:

  • Gigabit Ethernet supporta 1 Gbps
  • I collegamenti di rete backbone che alimentano i provider Internet e le torri cellulari supportano diversi Gbps

Cosa viene dopo Gbps?

1000 Gbps equivalgono a 1 terabit al secondo (Tbps). Al giorno d’oggi esistono poche tecnologie per la velocità di rete Tbps.

Il progetto Internet2 ha sviluppato connessioni Tbps per supportare la sua rete sperimentale e alcune aziende del settore hanno anche costruito banchi di prova e dimostrano con successo i collegamenti Tbps.

A causa dell’elevato costo delle apparecchiature e delle sfide per il funzionamento affidabile di una rete di questo tipo, ci vorranno molti altri anni prima che questi livelli di velocità diventino abituali per l’uso generale.

Come eseguire le conversioni della velocità dei dati

È davvero semplice convertire tra queste unità quando sai che ci sono 8 bit in ogni byte e che kilo, Mega e Giga significano mille, milioni e miliardi. Puoi eseguire i calcoli manualmente o utilizzare uno qualsiasi dei numerosi calcolatori online.

Ad esempio, puoi convertire Kbps in Mbps con queste regole. Quindi 15.000 Kbps = 15 Mbps perché ci sono 1.000 kilobit in ogni megabit.

CheckYourMath è una fantastica calcolatrice che supporta le conversioni della velocità dei dati se vuoi provarle da solo.

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi