La scelta di un Power Bank è molto influenzata dalle nostre esigenze e dallo stile di vita. Se viviamo la nostra giornata in perenne movimento, probabilmente apprezzeremo un Power Bank di ridotte dimensioni che magari può darci un aiutino per arrivare a fine giornata con il nostro smartphone o con il tablet, senza però ingombrare eccessivamente nella borsa.

Se però siamo dei viaggiatori o dobbiamo assentarci per qualche giorno da casa, non possiamo contare sempre sulla disponibilità di una presa elettrica per ricaricare almeno lo smartphone e dobbiamo ricaricare ad un Power Bank un po’ più grande, che sia in grado, magari, di ricaricare almeno un paio di volte lo smartphone.

Come ho spiegato in altri post, la scelta di un Power Bank spesso viene banalmente ridotta alla ricerca di un prodotto economico e capiente, senza comprendere fino in fondo tutte le variabili e possibilità che questa categoria di prodotti offre. In particolare, è essenziale comprendere esattamente che, oltre alla capacità, è anche importante la potenza di uscita, valore importante per poter capire quanto rapidamente un Power Bank sarà in grado di ricaricare il nostro smartphone.

Inoltre, tecnologie avanzate come Qualcomm Quick Charge 3.0 (o anche il precedente protocollo 2.0), consentono anche di caricare molto rapidamente uno smartphone in pochi minuti, restituendo magari quel tanto di batteria necessaria per andare avanti ancora qualche ora. Ovviamente, bisogna disporre di uno smartphone di ultima generazione come Samsung Galaxy S7 per poter beneficiare di questa funzionalità. Se, invece, si dispone di un iPhone, è opportuno prendere in considerazione Power Bank che siano in grado di erogare in uscita almeno 2.4V, in modo da poter eguagliare i migliori caricabatterie da muro in commercio.

Nella rassegna di questo articolo, sono compresi i modelli che ritengo più interessanti, anche se non sono necessariamente i più economici. Anche se i costi sono contenuti, un Power Bank di medie dimensioni è un oggetto destinato a durare nel tempo e, se scelto accuratamente, può essere utile in molte circostante e per caricare tanti dispositivi differenti.

I migliori Power Bank di medie dimensioni del 2017

Tutti i modelli recensiti in questa rassegna sono del tipo USB standard, puoi consultare anche la rassegna dei Power bank USB C.

Modelli con potenza fino a 10000mAh

Nome del prodottoValutazionePrezzo
iMuto 10000mAhiMuto 10000mAh
Prodotto ben realizzato ma dal prezzo accessibile: la casa ha una buona reputazione di affidabilità e punta all'innovazione.
EUR 17,99
Anker PowerCore 10000Anker PowerCore 10000
Compatta, ben realizzata e bella da vedere. Questo PowerBank Anker ha anche tanta sostanza.
EUR 17,99
RAVPower 10400mAhRAVPower 10400mAh
Prodotto entry level del conosciuto marchio RAVPower, costa il giusto e offre buone prestazioni.
EUR 19,99
Anker PowerCore+ 10050 con Quick Charge 3.0Anker PowerCore+ 10050 con Quick Charge 3.0
Un prodotto solido, avanzato e completo per chi è alla ricerca di un Power Bank compatibile con Quick Charge 3.0.
EUR 32,99
Leggi di più su questi articoli…

Modelli con potenza fra i 10000mAh e i 15000mAh

Nome del prodottoValutazionePrezzo
Anker PowerCore 13000Anker PowerCore 13000
La serie PowerCore di Anker da sempre è sinonimo di affidabilità e qualità. Questa interessante batteria di medie dimensioni è dotata della tecnologia proprietaria PowerIQ, forse la tecnica migliore di ricarica rapida per non rovinare le batterie dei dispositivi connessi.
EUR 23,94
Leggi di più su questi articoli…

Modelli con potenza fino a 10000mAh dotati di tecnologia Qualcomm QuickCharge

Nome del prodottoValutazionePrezzo
Anker PowerCore+ 10050 con Quick Charge 3.0Anker PowerCore+ 10050 con Quick Charge 3.0
Un prodotto solido, avanzato e completo per chi è alla ricerca di un Power Bank compatibile con Quick Charge 3.0.
EUR 32,99
Leggi di più su questi articoli…

Modelli con potenza fra i 10000mAh e i 15000mAh dotati di tecnologia Qualcomm QuickCharge

Nome del prodottoValutazionePrezzo
Leggi di più su questi articoli…