Avete a disposizione una vecchia Bose SoundDock? Si tratta di un modello privo del connettore Lightning? Ecco una soluzione per seguitare a sfruttare al meglio le sue eccezionali qualità acustiche senza dover necessariamente comprare un nuovo modello: trasformiamola in una cassa bluetooth!

Docklink Q-Pro
5.663 Recensioni
Docklink Q-Pro
Layen i-Sync si connette alla vostra SoundDock attraverso il connettore a 30 pin, che fornisce anche l'alimentazione, e consente di usare la cassa con lo streaming bluetooth da qualsiasi dispositivo

Ho da poco scovato su Amazon un interessante accessorio per dare una nuova vita alla mia vecchia cassa Bose SoundDock: si chiama Docklink Q-Pro, ed è una piccola scatolina dotata di un vecchio connettore Apple a 30 pin e di un ricevitore bluetooth che funziona in modalità AD2P. Il funzionamento è molto semplice: si connette alla cassa acustica Bose e si accende. L’alimentazione proviene direttamente dal connettore di alimentazione, che infatti è anche una base di ricarica per i vecchi iPod.
Una volta acceso, è sufficiente utilizzare un qualsiasi smartphone o tablet ed eseguire la semplice operazione di pairing bluetooth. Potremo utilizzare finalmente la nostra vecchia docking station musicale come una cassa bluetooth di ultima generazione, sfruttando le ottime caratteristiche musicali dei prodotti Bose con le nostre app musicali preferite, come Spotify, Apple Music o Google Play Musica. Oppure, potremo semplicemente riprodurre i brani contenuti sul nostro PC effettuando uno streaming bluetooth verso il DockLink.

Il DockLink ha il vantaggio di essere compatibile con Bluetooth v5.0 e di essere largamente compatibile con moltissime docklink station anche non Bose: ad esempio funziona anche su autovetture con sistemi di intrattenimento di borso non più aggiornati che dispongono ancora di un connettore Apple a 30 pin per collegarsi ai vecchi iPod.

Ci sono anche altre alternative sul mercato, che dispongono anche di altre caratteristiche (come ad esempio il collegamento vocale ad Alexa), anche se non sono compatibili con il protocollo Bluetooth di ultimissima generazione:

Insomma, si tratta di prodotti consigliatissimi se volete recuperare la vostra vecchia Bose SoundDock, che sa ancora regalare ancora molte soddisfazioni per l’eccellente qualità audio, che ancora oggi seguita a sorprendere.

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi