Il termine larghezza di banda ha una serie di significati tecnici, ma dalla diffusione di Internet si è generalmente riferito al volume di informazioni per unità di tempo che un mezzo di trasmissione (come una connessione Internet) può gestire.

Una connessione Internet con una larghezza di banda maggiore può spostare una determinata quantità di dati (ad esempio, un file video) molto più velocemente di una connessione Internet con una larghezza di banda inferiore.

La larghezza di banda è tipicamente espressa in bit al secondo, come 60 Mbps o 60 Mb / s, per spiegare una velocità di trasferimento dati di 60 milioni di bit (megabit) ogni secondo.

Perché la larghezza di banda è importante

È facile liquidare la larghezza di banda come un termine tecnico che non si applica a te a meno che non ti piaccia giocare con prodotti tecnologici o configurare hardware Internet. In realtà, imparare cosa significa larghezza di banda e come si applica alla tua rete può aiutarti a modificare la tua configurazione per ottenere una connessione Internet più veloce quando ne hai bisogno.

Potresti essere curioso della larghezza di banda se la tua connessione Internet è improvvisamente più lenta nella maggior parte dei giorni. Forse sospetti di dover acquistare più larghezza di banda o di non ottenere quello per cui stai pagando.

O forse stai per acquistare una console di gioco o un servizio di streaming video e hai bisogno di una comprensione accurata se puoi farlo o meno senza che abbia un impatto negativo sul resto della tua rete. Per la maggior parte delle persone, queste due attività sono di gran lunga le più grandi divoratrici di larghezza di banda.

Quanta larghezza di banda hai a disposizione? E di  Quanto ne hai bisogno?

I siti di test della velocità di Internet sono spesso, ma non sempre, il modo migliore per farlo.

La quantità di larghezza di banda necessaria dipende da ciò che intendi fare con la tua connessione Internet. Per la maggior parte, di più è meglio, ovviamente vincolato dal tuo budget.

In generale, se hai intenzione di non fare altro che Facebook e la visione occasionale di video, un piano ad alta velocità di fascia bassa probabilmente va bene.

A seconda di cosa stai utilizzando Internet, potresti essere in grado di ottenere una raccomandazione ufficiale sulla larghezza di banda in modo da sapere esattamente di cosa avrai bisogno per utilizzare quel servizio in modo ottimale. Ad esempio, se la tua connessione Internet funziona correttamente in questo momento ma prevedi di aggiungere un servizio di streaming di film al mix, fai qualche ricerca sul loro sito web per la larghezza di banda minima che raccomandano per lo streaming senza interruzioni.

Se hai alcune TV che trasmetteranno in streaming Netflix e più di un paio di computer, tablet e altri dispositivi che potrebbero fare chissà cosa, andrei con tutto ciò che puoi permetterti. Non te ne pentirai.

La larghezza di banda è molto simile all’impianto idraulico

L’impianto idraulico fornisce un’ottima analogia per la larghezza di banda … sul serio!

I dati si riferiscono alla larghezza di banda disponibile come l’acqua alla dimensione del tubo.

In altre parole, all’aumentare della larghezza di banda aumenta anche la quantità di dati che possono fluire in un dato periodo di tempo, proprio come aumenta il diametro del tubo, così fa la quantità di acqua che può fluire attraverso un periodo di tempo .

Supponiamo che tu stia riproducendo un film in streaming , qualcun altro stia giocando a un videogioco multiplayer online e un paio di altri sulla tua stessa rete stiano scaricando file o utilizzando i loro telefoni per guardare video online. È probabile che tutti sentiranno che le cose sono un po ‘lente se non iniziano e si interrompono costantemente. Questo ha a che fare con la larghezza di banda.

Per tornare all’analogia con l’impianto idraulico, supponendo che il tubo dell’acqua di una casa (la larghezza di banda) rimanga della stessa dimensione, poiché i rubinetti e le docce della casa sono accesi (download dei dati sui dispositivi), la pressione dell’acqua in ogni punto (la “velocità” su ogni dispositivo) si ridurrà, di nuovo, perché c’è solo un quantitativo limitato di acqua (larghezza di banda) disponibile per la casa (la tua rete).

In altre parole: la larghezza di banda è un importo fisso basato su ciò per cui paghi. Mentre una persona può essere in grado di riprodurre in streaming un video ad alta definizione senza alcun ritardo, nel momento in cui inizi ad aggiungere altre richieste di download alla rete, ciascuna otterrà solo la sua parte della piena capacità.

Ad esempio, se un test di velocità identifica la mia velocità di download come 7,85 Mbps, significa che senza interruzioni o altre applicazioni che consumano larghezza di banda, potrei scaricare un file da 7,85 megabit (o 0,98 megabyte) in un secondo. Un po’ di matematica ti direbbe che con questa larghezza di banda consentita, potrei scaricare circa 60 MB di informazioni in un minuto, o 3.528 MB in un’ora, il che equivale a un file da 3,5 GB … abbastanza vicino a un film di lunghezza intera, qualità DVD.

Quindi, anche se in teoria potrei scaricare un file video da 3,5 GB in un’ora, se qualcun altro sulla mia rete cerca di scaricare un file simile allo stesso tempo, ora ci vorrebbero due ore per completare il download perché, di nuovo, solo la rete consente di scaricare x quantità di dati in un dato momento, quindi ora deve consentire anche all’altro download di utilizzare parte di quella larghezza di banda.

Tecnicamente, la rete ora vedrebbe 3,5 GB + 3,5 GB, per 7 GB di dati totali che devono essere scaricati. La capacità della larghezza di banda non cambia perché è un livello per il quale paghi il tuo ISP , quindi vale lo stesso concetto: una rete da 7,85 Mbps impiegherà ora due ore per scaricare il file da 7 GB proprio come ci vorrebbe solo un’ora per il download di metà di tale quantità.

La differenza fra Mbps e MBps

È importante capire che la larghezza di banda può essere espressa in qualsiasi unità (byte, kilobyte, megabyte, gigabit, ecc.). Il tuo ISP potrebbe utilizzare un termine, un servizio di test un altro e un servizio di streaming video ancora un altro. Dovrai capire in che modo questi termini sono tutti correlati e come convertirli tra loro se vuoi evitare di pagare per un servizio Internet troppo o, forse peggio, ordinare troppo poco per quello che vuoi fare con esso.

Ad esempio, 15 MB non corrispondono a 15 Mbs (notare la b minuscola). Il primo legge come 15 megabyte mentre il secondo è 15 megaBITS. Questi due valori sono diversi di un fattore 8 poiché ci sono 8 bit in un byte.

Se queste due letture della larghezza di banda fossero scritte in megabyte (MB), sarebbero 15 MB e 1,875 MB (poiché 15/8 è 1,875). Tuttavia, quando c’è scritto in megabit (Mb), il primo sarebbe 120 Mbs (15×8 è 120) e il secondo 15 Mbps.

Lo stesso concetto si applica a qualsiasi unità di dati che potresti incontrare. Puoi utilizzare un calcolatore di conversione online come questo se preferisci non fare i calcoli manualmente. Scopri Terabyte, Gigabyte e Petabyte: quanto sono grandi?per ulteriori informazioni.

Ulteriori informazioni sulla larghezza di banda

Alcuni software consentono di limitare la quantità di larghezza di banda che il programma può utilizzare, il che è davvero utile se si desidera che il programma funzioni, ma non è necessario che funzioni a piena velocità. Questa limitazione intenzionale della larghezza di banda è spesso chiamata controllo della larghezza di banda.

Alcuni gestori di download, come Free Download Manager, ad esempio, supportano il controllo della larghezza di banda, così come numerosi servizi di backup online, servizi di archiviazione cloud, programmi di torrent e router. Questi sono tutti servizi e programmi che tendono a gestire enormi quantità di larghezza di banda, quindi ha senso avere opzioni che ne limitino il loro accesso.

Screenshot of the Free Download Manager download priority option

Ad esempio, supponi di voler scaricare un file di 10 GB molto grande. Invece di scaricarlo per ore, consumando tutta la larghezza di banda disponibile, potresti utilizzare un download manager e istruire il programma a limitare il download per utilizzare solo il 10 percento della larghezza di banda disponibile.

Ciò, ovviamente, aggiungerebbe drasticamente tempo ala durata totale del download, ma libererebbe anche molta più larghezza di banda per altre attività sensibili come i flussi video in diretta.

Qualcosa di simile al controllo della larghezza di banda è la limitazione della larghezza di banda. Questo è anche un controllo deliberato della larghezza di banda che a volte viene impostato dai fornitori di servizi Internet per limitare determinati tipi di traffico (come lo streaming Netflix o la condivisione di file) o per limitare tutto il traffico durante particolari periodi di tempo durante il giorno al fine di ridurre la congestione.

Le prestazioni della rete sono determinate da qualcosa di più della larghezza di banda disponibile. Ci sono anche fattori come latenza, jitter e perdita di pacchetti che potrebbero contribuire a prestazioni meno che desiderabili in una determinata rete. Alcuni altri elementi in gioco che possono causare un Internet lento includono vecchio hardware, virus, componenti aggiuntivi del browser e una connessione Wi-Fi debole.

 

 

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi