I tempi in cui la musica si ascoltava con l’iPod o con un player MP3 sono ormai tramontati: ormai si usa solamente il proprio smartphone, magari sfruttando anche lo streaming via internet di servizi come Spotify o Apple Music.

Se però vogliamo trasformare il nostro prezioso smartphone in un vero e proprio impianto hi-fi portatile, possiamo sfruttare le infinite possibilità offerte dalla tecnologia Bluetooth che, con poco sforzo, ci consente di trasmettere il segnale audio verso casse acustiche o impianti hi-fi esistenti.

Per semplificare le cose, potresti acquistare una cassa bluetooth portatile, ma se hai a disposizione un valido impianto hi-fi, che però ha qualche anno e non è dotato di connessioni wireless, puoi ricorrere ad un ricevitore audio Bluetooth che sfrutta il protocollo AD2P per consentire a smartphone e tablet di connettersi senza problemi.

Perché non usare il jack audio dello smartphone?

In primo luogo, molti smartphone di ultima generazione non dispongono più di un jack audio (ad esempio, da alcuni anni tutti gli iPhone non hanno più un uscita audio dedicata, ma occorre utilizzare un adattatore lightning per l’uscita audio): quindi, se colleghi il tuo smartphone all’ingresso audio del tuo impianto hi-fi, ad esempio, non puoi contemporaneamente ricaricare il telefono.

In secondo luogo, è scomodo: se usi lo smartphone per ascoltare la musica, sei legato alla lunghezza del filo. Rispondere al telefono, controllare le notifiche o ad esempio rispondere ad un messaggio di WhatsApp diventa più complicato, devi rimanere nello spazio consentito dalla lunghezza del filo.

La qualità audio

L’audio Bluetooth, notoriamente, impone qualche sacrificio a livello di qualità, effettuando una compressione per garantire uno streaming senza interruzioni verso il dispositivo remoto: tuttavia con le ultime versioni di Bluetooth (dalla versione 3.0 in poi), la qualità è nettamente migliorata, rendendo impercettibile la differenza rispetto a quanto garantita dall’uscita del jack audio. Insomma, per le esigenze quotidiane, la qualità è più che apprezzabile e la leggera perdita viene ricompensata da una comodità molto maggiore.

I migliori ricevitori audio

Le soluzioni sono numerosissime e molto variegate, ma ho cercato di selezionare i migliori accessori per favorire lo streaming musicale audio verso casse acustiche o sistemi audio esterno. La differenza di prezzo fra i prodotti più semplici e quelli più sofisticati non è nettissima: se hai poche pretese e vuoi semplicemente una comodità in più, ti consiglio di rivolgerti ai prodotti meno costosi. Se vuoi avere una buona qualità audio, rivolgiti, invece, ai prodotti più sofisticati.

Logitech Ricevitore Audio Bluetooth Wireless,...
Logitech Ricevitore Audio Bluetooth Wireless,...
Prezzo
31,99 €
Prime?
Voto
Numero di recensioni
959 Recensioni
NFC
Logitech Ricevitore Audio Bluetooth Wireless,...
Logitech Ricevitore Audio Bluetooth Wireless,...
Prezzo
31,99 €
Prime?
Voto
Numero di recensioni
959 Recensioni
NFC

Cosa scegliere?

In offerta
Logitech Adattatore Audio Bluetooth
959 Recensioni
Logitech Adattatore Audio Bluetooth
Se puntate alla massima qualità, potrete affidarvi con serenità a quest’ulteriore ottimo prodotto di Logitech, ben realizzato e con ottima resa audio. Occupa un po’ più di spazio rispetto alla media, ma è pensato per essere stabilmente collocato vicino ad un impianto hi-fi, meglio se di ottima qualità per apprezzarne appieno tutte le potenzialità. Costa un po’ di più della media, ma ne vale la pena.
Asus RP-AC52 Ripetitore Wireless Dual Band AC750 con music streaming
338 Recensioni
Asus RP-AC52 Ripetitore Wireless Dual Band AC750 con music streaming
Benché sia un po’ più caro della media, questo interessante extender dell’Asus ha, oltre alle funzioni tipiche, quella di offrire un servizio di streaming musicale: collegando una cassa acustica, infatti, funzionerà come diffusore musicale. E’ interessante la caratteristica di potersi interfacciare con altri RP-AC52 per creare una sorta di sistema di audio diffusione all’interno della stessa rete. Un po’ caro, ma è un’idea innovativa.
Besign BE-RX Ricevitore Bluetooth
664 Recensioni
Besign BE-RX Ricevitore Bluetooth
Prodotto sofisticato ma dal prezzo concorrenziale, ha i suoi punti di forza nella portata e nella disponibilità dell’uscita audio ottica.
Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi