IP (Internet Protocol) si riferisce ad un insieme di regole che governano il modo in cui i dati sono trasmessi su una rete. Non è necessario sapere nulla su come funzioni IP per usare una rete. Per esempio, il tuo laptop o il tuo smartphone usano degli indirizzi IP, ma non è necessario avere a che fare con degli aspetti tecnici per farli lavorare.

Comunque, avere una conoscenza di base aiuta a capire come e perché avvengono le comunicazioni di rete fra i vari dispositivi.

Internet Protocol 

IP è un gruppo di specifiche che rendono standard come le cose funzionino fra i dispositivi connessi a Internet. Quando ci si cala in un contesto di comunicazioni di rete, un protocollo internet descrive il modo in cui i pacchetti di data si muovono attraverso la rete.

Un protocollo di rete assicura il fatto che tutte le macchine su una rete (o nel mondo, se si tratta di Internet), per quanto possano essere differenti fra loro, parlino lo stesso “linguaggio” e si possano integrare in un framework unico.

Il protocollo IP standardizza il modo in cui le macchine su Internet o su qualsiasi rete IP inoltrano o instradano i loro pacchetti basati sui loro indirizzi IP.

IP Routing 

Oltre all’indirizzamento, il routing (o instradamento in italiano) è una delle funzioni principali del protocollo IP. Il routing consiste di inoltrare pacchetti IP da una macchina sorgente ad una di destinazione su di una rete, basandosi sui loro indirizzi IP.

La trasmissione avviene attraverso un dispositivo chiamato router. Il router usa l’indirizzo IP di destinazione per determinare la prossima destinazione attraverso una serie di router.

TCP/IP 

Quando il TCP (Transmission Control Protocol – protocollo di controllo della trasmissione) si abbina con IP, si ottiene il controller del traffico dell’autostrada informatica chiamata Internet. TCP e IP lavorano insieme per trasmettere dati attraverso internet ma a livelli differenti.

Dal momento che IP non garantisce la consegna affidabile di un pacchetto su una rete, TCP si incarica di rendere affidabile la connessione.

TCP è il protocollo che assicura l’affidabilità nella trasmissione. In particolare modo, TCP garantisce:

  • che non si perdano pacchetti;
  • che i pacchetti siano nell’ordine giusto;
  • che il ritardo sia contenuto a livelli accettabili;
  • che non ci siano duplicazioni di pacchetti.

Tutto questo assicura che i dati ricevuti siano consistenti, in ordine, completi e rapidi (così ad esempio è necessario usando VoIP per non sentire la voce alterata o interrotta da pause).

Durante la trasmissione dei dati, TCP lavora appena prima di IP. Il TCP raccoglie i dati all’interno di pacchetti TCP prima di inviarli ad IP, che in cambio li incapsula in pacchetti IP.

Indirizzi IP

Gli indirizzi IP possono essere la parte più interessante e misteriosa per molti utenti di computer. Un indirizzo IP è un unico insieme di numeri, che identifica una macchina sulla rete, sia che si tratti di un computer, server, dispositivo elettronico, router, telefono o altro ancora.

L’indirizzo IP è essenziale per i strade e inoltrare i pacchetti IP dalla sorgente alla destinazione. Senza un indirizzo IP, Internet non saprebbe come inviare le email o qualsiasi altro dato.

In breve, il TCP gestisce i dati mentre IP gestisce il luogo.

La più comune tipologia di indirizzi IP sono gli indirizzi IPv4 (per la versione 4 della tecnologia IP). Il suo indirizzamento a 32 bit garantisce circa 4.3 miliardi di indirizzi IP, ma con la proliferazione di dispositivi mobili e dispositivi IoT (Internet of Things), come sonde, sensori e quant’altro, sarebbero necessari molti più indirizzi IP. Un nuovo tipo di indirizzo IP, IPv6, è stato rilasciato ed ha una forma di indirizzamento a 128 bit, garantendo una quantità così vasta di indirizzi che teoricamente non avremo più alcun bisogno nel futuro di ulteriori ampliamenti.

IPv5 non è mai stato rilasciato, primariamente perché usava il medesimo indirizzamento a 32 bit di IPv4.

Pacchetti IP

Un pacchetto IP è l’unità base dell’informazione. Trasporta date e l’intestazione IP. Ogni pezzo di dato, inclusi i pacchetti TCP su una rete TCP/IP, è suddiviso in bit e posizionato in pacchetti di trasmissione sulla rete.

Quando i pacchetti raggiungono la destinazione, sono riassemblati nei dati originali.

Quando la voce incontra IP

Il protocollo VoIP (Voice over Internet Protocol) trae vantaggio da questa tecnologia di trasporto omnipresente per disseminare di pacchetti dati contenenti la voce verso e da macchine attraverso servizi come ad esempio Skype.

IP è la fonte da cui VoIP trae la sua potenza, la potenza appunto di rendere un servizio più economico e flessibile, facendo uso di un sistema di trasporto dei dati già esistente.

La prima chiamata in VoIP ha cambiato definitivamente Internet come la conosciamo: era parte di un esperimento condotto da ARPANET nel 1973.

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi