Long Term Evolution, o LTE, è uno standard a banda larga wireless 4G che sostituisce le tecnologie precedenti come WiMax e 3G. LTE è più veloce del 4G ma non del 5G ,l’attuale standard wireless.

LTE è utilizzato da dispositivi mobili come smartphone e tablet. Ciò significa che è disponibile quando ti disconnetti dal Wi-Fi, ad esempio quando sei in viaggio o quando sei fuori dalla portata di un router Wi-Fi.

Alcune funzionalità che mettono in risalto LTE rispetto agli standard precedenti includono una maggiore larghezza di banda (velocità di connessione più elevate) e una migliore tecnologia di base per le chiamate vocali (VoIP) e lo streaming multimediale.

Vantaggi di LTE

LTE è migliore delle tecnologie precedenti in diversi modi:

  • Velocità di upload e di download migliore
  • Bassa latenza di trasferimento dati
  • Supporto avanzato per i dispositivi mobili
  • Più scalabile, in modo che possano esserci più dispositivi collegati a un punto di accesso alla volta
  • È perfezionato per le chiamate vocali tramite l’uso di Voice over LTE (VoLTE)

Come utilizzare LTE

Hai bisogno di due cose per sfruttare LTE: un telefono e una rete mobile che lo supporti.

Ciò significa che devi assicurarti che il tuo dispositivo sia compatibile con LTE. Non tutti i dispositivi contengono l’hardware necessario per connettersi a una rete LTE. Puoi essere certo che i nuovi telefoni lo facciano, ma non tanto per quelli più vecchi.

I telefoni LTE potrebbero essere chiamati 4G LTE. Se il tuo telefono non funziona su una rete LTE, sei bloccato dal dover cambiare dispositivo o accontentarti di velocità inferiori a LTE.

Questo acronimo è, purtroppo, diventato uno strumento di marketing e spesso inganna. Alcuni produttori non sono all’altezza delle aspettative quando forniscono hardware LTE. Prima di acquistare uno smartphone o qualsiasi altro dispositivo, leggi le recensioni, controlla i verdetti dei tester e presta attenzione alle effettive prestazioni LTE del dispositivo.

Oltre al telefono c’è, ovviamente, un fornitore di servizi in grado di fornire la tecnologia LTE al tuo dispositivo. È necessario trovarsi all’interno di un’area di copertura LTE per utilizzare il servizio. La maggior parte delle aziende offre mappe di copertura LTE in modo che tu possa vedere prima di acquistare se puoi ottenere LTE dove vivi o viaggi.

Storia di LTE

Il 3G è stata una vera rivoluzione  al 2G, ma mancava ancora un po’ di velocità. L’ITU-R, l’ente che regola le connessioni e le velocità, ha introdotto nel 2008 una serie aggiornata di specifiche in grado di soddisfare le moderne esigenze di modalità avanzate di comunicazione e consumo di dati mobili (ad esempio, VoIP, streaming multimediale, videoconferenza, trasferimenti di dati, collaborazione in tempo reale).

Questa nuova serie di specifiche è stata denominata 4G, il che significa la quarta generazione. La velocità era una delle caratteristiche principali.

Una rete 4G, secondo queste specifiche, fornirebbe velocità fino a 100 Mbps durante il movimento, come in un’auto o in treno, e fino a 1 Gbps quando è ferma. Questi erano obiettivi elevati e poiché l’ITU-R non aveva voce in capitolo nell’implementazione di tali standard, ha dovuto allentare un po’ le regole, in modo tale che le nuove tecnologie potessero essere considerate 4G nonostante non riuscissero a raggiungere queste velocità.

Il mercato lo ha seguito e abbiamo iniziato ad avere implementazioni del 4G. Anche se non siamo al punto di un gigabit al secondo, le reti 4G hanno segnato un notevole miglioramento rispetto al 3G.

WiMax era una propaggine ma non è sopravvissuto perché utilizzava microonde e richiedeva una linea di vista per velocità decenti.

LTE è una tecnologia 4G ed è ancora il tipo di rete ad alta velocità prevalente in circolazione. Questo è vero anche nonostante il 5G offra molti vantaggi rispetto al 4G; Il 5G non è ancora ampiamente disponibile come LTE.

I punti di forza di LTE risiedono in diversi fattori come l’uso delle onde radio, a differenza di 3G e WiMAX che utilizzano le microonde. Questo è ciò che consente a LTE di lavorare sull’hardware esistente e fornire una migliore penetrazione nelle aree remote.

 

Esperto di sistemi operativi, soluzioni per le aziende e la PA, ma anche appassionato di viaggi, automobili e di politica internazionale. Mi occupo di Information Technology da oltre 20 anni.

Rispondi